Casertana, fine dei giochi. L'unione di intenti punto di partenza per la prossima stagione

26.05.2017 14:00 di Antonio Papale   Vedi letture
De Marco in azione
De Marco in azione

La sconfitta di Alessandria ha concluso la stagione rossoblù ma, comunque non scalfisce quanto di buono fatto da Ginestra e soci durante l'anno, perchè si è andati ben oltre al di là delle aspettative, perchè sin dal ritiro, e con una rosa nettamente più debole rispetto a quelle degli ultimi anni, si è parlato di salvezza, ed invece questa squadra, non solo si è salvata con anticipo, ma è anche approdata alla Tim Cup ed ha anche centrato gli ottavi di finale dei playoff promozione. Ma, al di là dei risultati ottenuto sul campo, due sono state le vittorie principali di questa società in questa stagione: il salvataggio, avvenuto grazie al presidente D'Agostino, dal fallimento e il riavvicinamento della città a questa squadra, e le testimonianze più chiare le si sono avute nelle due gare contro i piemontesi, che hanno meritato il passaggio del turno per via del maggior tasso tecnico e della maggior esperienza. Ed è proprio l'unione di intenti tra società, stampa e tifosi, al di là della prossima squadra e del prossimo allenatore, il punto di partenza su cui costruire la Casertana 2017/18.