Casertana, la vittoria col Matera miglior viatico per i playoff

 di Antonio Papale  articolo letto 509 volte
Esultanza gol De Rose
Esultanza gol De Rose

La vittoria di ieri al Pinto col Matera ha concluso la stagione regolare per la Casertana che è stata a due facce: negativa se si considerano i risultati fino a dicembre, da sogno se si considerano i risultati del girone di ritorno dove solo l'Alessandria nel girone A ha fatto quanto i falchetti. E quindi ancor di più plauso a D'Angelo e ai giocatori per il lavoro fatto in questi mesi, alla società che non ha mai fatto mancare nulla, ma anche ai tifosi e alla stampa sempre vicini ai rossoblù.

 

Ritornando a ieri, bisogna dire che i rossoblù hanno avuto un approccio stupendo, facendo capire al Matera da subito che aria tirasse. Poi, le notizie arrivate da Catania, hanno reso tutto ancora più bello, col settimo posto, la possibilità di giocare in casa col Rende e la Tim Cup.

 

Passando al capitolo playoff, i rossoblù arrivano nelle migliori condizioni possibili e sarà difficile batterli ora. Pescara ora è un sogno, chissà che non possa diventare realtà col passare del tempo. Crederci è obbligatorio, poi chissà che quel sogno che tutti hanno in fondo al cuore non possa realizzarsi.