Fontana: "Casertana squadra di qualità che merita la classifica attuale. E sull'esperienza in rossoblù...."

26.01.2024 20:28 di Antonio Papale   vedi letture
Gaetano Fontana
TuttoCasertana.it
Gaetano Fontana
© foto di Federico Gaetano

A poche ore dalla trasferta di Caserta, in casa Latina, per parlare del momento nerazzurro ci ha pensato mister Gaetano Fontana che ha parlato del momento che stanno vivendo i leoni alati e delle difficoltà che può presentare per i suoi la gara di domani.

Sulla gara di domani: "Conta il presente, non il passato. Bisogna dare continuità alla vittoria col Monterosi. Non esistono partite particolari. Caserta fa parte del vissuto calcistico e di esperienze di vita. Ognuno di noi deve avere la coscienza a posto. Se fai risultato non hai niente da pensare, poi ci sono le società che decidono. Ritorno a Caserta pensando che sarà una partita difficile viste le insidie che l'avversario ci porterà, comunque so del valore della squadra."

Sulla preparazione: "I ragazzi stanno cercando di mettere in pratica le mie richieste, ognuno ha un suo modo di fare calcio. Dobbiamo dare tempo di adattarsi. Prenderemo la partita per verificare miglioramenti e su cosa lavorare."

Sulla squadra: "Stanno fuori i ragazzi che fanno fatica a recuperare in breve tempo. Come ho detto post Monterosi, ho una squadra che fisicamente sta bene. Alla base di tutto c'è il lavoro. Questa squadra può gestire bene la palla, ma questi ragazzi hanno una grande capacità e una grande compattezza, come ha dimostrato la partita col Monterosi. Caserta test importante per noi."

Sull'aspetto tattico: "I ragazzi hanno compreso bene, il calcio è in evoluzione, cambia tutto in pochi attimi, si sta cercando di cambiare pelle in modo rapido. Lavorare su un solo sistema è riduttivo."

Sul mercato: "I nuovi stanno lavorando con noi, ma hanno bisogno di migliorare la gamba. Mazzocco non è al top ma ha un vissuto importante e troverà presto la forma."

Sulla Casertana: "Sarebbe presuntuoso capire come ci arriva. Il fischio d'inizio cambia le prospettive. Squadra ben composta e ben allenata, posizione di classifica meritatissima."

Sulla costruzione dal basso: "Parto dal pensiero trasmessomi da un vecchio allenatore e maestro di vita: se vuoi qualcosa, devi lavorare al massimo per ottenerla. Anche dagli errori si può migliorare. La nostra potenziale vittoria passa anche da un minimo errore."