La Casertana col cuore sfata il tabù Pinto: Alfageme batte il Cosenza e allontana la zona pericolo

25.02.2018 18:15 di Antonio Papale  articolo letto 944 volte
La rete di Alfageme
La rete di Alfageme

CASERTA - Seconda vittoria di fila della Casertana che, ridotta anche stavolta in 10, batte il Cosenza e allontana la zona rossa: ci pensa Alfageme a fine primo tempo a battere i silani.

PREPARTITA - D'Angelo stupisce tutti inserendo Romano per De Marco, mentre tornano D'Anna e Rajcic con Rainone che ha recuperato in extremis. Nel Cosenza dentro gli ex Idda e Ramos.

PRIMO TEMPO - La prima conclusione è di marca cosentina al 3' con Calamai, ma è facile la parata di Forte. Giornata fredda quella che si sta vivendo al Pinto e ciò non ha fermato le due tifoserie dal rinnovare il loro rapporto di amicizia. Partita sinora equilibrata che non ha visto però ancora grandissime emozioni. Ma al 12' Alfageme, sfruttando un liscio di un difensore ospite, ci prova al volo di destro, ma il pallone si spegne fuori. Al 18' ci prova Romano a inserirsi su un cross di D'Anna, ma non colpisce bene il pallone che finisce tra le mani di Saracco. Al 25' tiro di Carriero che finisce alto. Due minuti dopo, tiro sottomisura di Alfageme, ma Saracco para. Alla mezz'ora Forte si supera su Calamai ben due volte. Al 36' Perez perde il tempo e calcia male. Partita tutto sommato equilibrata. In questa fase il vero assente è lo spettacolo, infatti non si sono viste grandi emozioni. Ma proprio al 45' Alfageme sfrutta un errore di Idda e batte Saracco. E così finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO - La ripresa parte col botto: al 4' possibile svolta della gara per il doppio giallo a Rainone per un fallo su Ramos. Il Cosenza ci prova con l'uomo in più e al 15' Tutino manda fuori da buona posizione. Al 23' ci prova Bruccini, ma Forte con la mano di richiamo devia in angolo. La Casertana gioca ancora una volta col cuore, visto l'uomo in meno. I falchetti provano a congelare il gioco, vista la situazione che si è creata. Al 42' punizione di Loviso che sfiora il palo alla destra di Forte. Non accade più nulla e i falchetti possono brindare ad una vittoria che allontana quasi definitivamente i playout. E sabato si va a Monopoli.

Tabellino:

Casertana: Forte I, Lorenzini, Rajcic, D'Anna, Pinna, Rainone, Carriero (64' Meola), Alfageme (82' De Vena), Polak, Romano, Turchetta (64' De Marco). A disp.: Gragnaniello, Cardelli, Finizio, Forte II, Cigliano, Santoro, Minale, Tripicchio. All. D'Angelo.

Cosenza: Saracco, Corsi, Idda, Palmiero (70' Loviso), Ramos, Perez (70' Baclet), Pasqualoni (58' Tutino), Okereke (64' Mungo), Bruccini, Calamai (64' D'Orazio), Dermaku. A disp.: Zommers, Boniotti, Braglia T.. All.: Braglia P.

Arbitro: Capone di Palermo

Reti: 45' Alfageme (Ca)

Ammoniti: 28' Rainone (Ca), 45' Idda (Co),56' Perez (Co), 63' D'Anna (Ca), 63' Bruccini (Co), 75' D'Orazio (Co), 79' Loviso (Co)

Espulsi: 49' Rainone (Ca)

Corner: 1-5

Recupero: 1'; 6'