D' Agostino: "Granata aggiunta importante per noi" Granata: "Contento di questo nuovo incarico, farò il massimo per questi colori"

27.01.2024 23:30 di Antonio Papale   vedi letture
Vincenzo Cangelosi
Vincenzo Cangelosi
© foto di Giuseppe Scialla

Al termine della gara giocata col Latina, come annunciato nei giorni scorsi, si è presentato il presidente rossoblù Giuseppe D'Agostino che ha presentato i termini dell'accordo raggiunto con Pasquale Granata come nuovo club manager.

Queste le parole del massimo dirigente rossoblù:

"Ci tenevo a presentare il dottor Granata. Mi sentivo da un pò di tempo. È arrivato il momento di lavorare insieme, è un grande tifoso e una persona che può darci. Ci rappresenterà con istituzioni, imprenditori, società importanti, ne sono fiero. Mercato? Bisognerebbe fare chiarezza, poi definiremo le cose in campo. Abbiamo cinque attaccanti, prendere tanto per prendere è inutile. Montalto l'abbiamo recuperato. Se ci saranno uscite, allora potremo prendere qualcuno che possiamo avere tra le mani."

Poi ha parlato il dottor Granata che ha dichiarato:

"Scusatemi per la poca voce. Al netto del risultato, sono orgoglioso di prendere parte di questo processo. Cercherò di dare il mio pieno supporto a questa società. Intraprendere questo percorso in via ufficiale è una cosa molto importante. Sono orgoglioso di far parte di quest'avventura e sono contento di iniziare. È un dovere da casertano dare una mano a questa società. Sicuramente, ci sarà un confronto col presidente per capire le priorità. Di natura sono ambizioso, Caserta merita rispetto. Creare un legame con le istituzioni è la cosa più importante, voglio dare una mano a questo ambizioso progetto. Nel calcio difficile fare previsioni. Vediamo squadre che fanno la Champions League e non raggiungono i risultati sperati. Non abbiamo tanti trofei in bacheca, ma tutto dobbiamo scendere in campo per raggiungere obiettivi importanti. Serie C campionato probabilmente più difficile della B e della A. Per dare una definizione al ruolo, l'obiettivo è di dare lustro ad ogni livello. Si soffre sempre. Il primo gol arma a doppio taglio. Da serate come stasera, si deve trarre un insegnamento. Rapporti con la Lega? La serie C non ha un Var, partite come stasera dicono che anche questa serie ha bisogno della tecnologia perché in questo momento si decidono i campionati. Quando realizzeremo il primo gol, lo comunicherò col presidente."