L'a. u. rossoblù Lonardo a Tuttosport: "Casertana, grande passione. Grazie a D'Agostino per la sua chiamata. Soddisfatti di Guidi e della squadra"

27.03.2021 11:36 di Antonio Papale   Vedi letture
Casertana
Casertana

In un'intervista rilasciata a Tuttosport ed uscita stamane, ha parlato del suo ingresso nel mondo del calcio, del ruolo che ricopre e del rendimento della squadra l'Amministratrice Unica rossoblù Lidia Lonardo.

Queste le sue parole rilasciate al quotidiano diretto da Xavier Jacobelli: "Fino alla chiamata di D'Agostino nel 2016, non ho mai seguito il calcio in tutta la mia vita. Ho accettato al buio, forte della sua fiducia e della sua volontà di avermi nella sua squadra. Quest'avventura ha cambiato la mia vita e sono con persone che mi aiutano e mi danno grande fiducia. Sotto l'aspetto tecnico lascio fare a chi è più competente di me. Preferisco agire dietro le quinte, e devo ammettere che mi hanno convinta a parlare il presidente e il nostro addetto stampa. Trascorro la mia giornata cercando di far quadrare i conti, gli stipendi, la parte amministrativa. E la gestione è ottimale nel momento in cui i conti sono a posto. Ultimamente però è un po' più difficile per via del covid, senza sponsor e soprattutto senza tifosi, e ciò ha portato a un decremento delle entrate nelle casse societarie."

Altro argomento trattato, il rendimento della squadra: "Nonostante abbiamo una squadra molto giovane, siamo molto contenti del rendimento della squadra. Abbiamo un presidente che, insieme alla sua famiglia, è molto appassionato ed uno staff tecnico e dirigenziale molto competente. Avere quattro giovani del vivaio che giocano in modo costante è una scelta del presidente che ha voluto proprio un gruppo giovane e professionale che ha saputo amalgamarsi e seguire i consigli del mister e dei calciatori più esperti. Vado in campo poco perciò non conosco benissimo Guidi ma è una persona seria e meticolosa e soprattutto un ottimo allenatore che sa ben lavorare coi giovani. La sua bravura è stata quella di aiutare la squadra nei momenti difficili e di amalgamarla a gennaio con calciatori esperti come Turchetta e Del Grosso, ma anche avendo l'ausilio di gente come Carillo e Castaldo che ha sempre voglia di crescere professionalmente. Ma alla fine, se oggi siamo in lotta per i playoff, il merito è di tutti. Io ricopro sempre il mio ruolo con passione, impegno e abnegazione. E ringrazio mio marito che si è preso cura dei nostri figli, dandomi la possibilità di lavorare fuori casa per tanto tempo, e che mi sta rendendo una donna felice di ciò che faccio."