Cangelosi post Virtus Francavilla: "Contento della vittoria e dello spirito mostrato dai miei"

17.03.2024 21:06 di Antonio Papale   vedi letture
Vincenzo Cangelosi
Vincenzo Cangelosi
© foto di Giuseppe Scialla

Al termine della gara giocata al Pinto contro la Virtus Francavilla, in sala stampa come sempre lucida l'analisi del match da parte di mister Vincenzo Cangelosi.

Queste le sue parole:

"Specialmente nel primo tempo, ho visto sprazzi del passato e di questo sono soddisfatto. In settimana ho lavorato su entrambe le soluzioni, alla fine ho iniziato così nella speranza di sbloccare il risultato, e così è stato. C'è poco da fare: abbiamo avuto l'ennesimo problema con Tavernelli, che sarebbe stato utile per ripartire. Calati per non far arrivare tanto il Francavilla dalle nostre parti. Quello che più mi interessa è che nel primo tempo sia stato messo in pratica ciò che è stato provato in allenamento. I ragazzi bravi a soffrire nel secondo tempo. Vincere aiuta a vincere, e a lavorare meglio in settimana. Vediamo quanti ne possiamo recuperare. Ragioniamo sempre di partita in partita. Si poteva dare di più, ma va bene così. Non si possono fare chissà quali lavori. La fase difensiva diventa più semplice se ognuno riesce a tenere le distanze. Dobbiamo andare avanti una partita alla volta, perché sono tutti scontri diretti. Pensiamo prima al Crotone. Speriamo di recuperare tutti, anche per avere più alternative. Non amo parlare dei singoli, perché oggi mi aspettavo una risposta da parte di tutti. Attacco? Sapevo che potevano giocare insieme, ma per fare un certo tipo di gioco ci vuole soprattutto tanta umiltà. Io non guardo chi fa gol, per me conta la prestazione di gruppo. Montalto? Come non parlo di Curcio, nemmeno di Montalto però aveva bisogno di tempo perché era lontano dai campi per un mese. Il tempo gioca a suo favore. Tranne col Catania, sempre perso di misura. Il gol è l'essenza. Cerco sempre di farne uno in più."