Pagine storiche - Campilongo-Vinci: tra Fidelis Andria e Casertana tutto in un minuto

Nel 1991 l'ultimo confronto al 'Degli Ulivi'
10.12.2015 10:41 di Pasquale Gallo   Vedi letture
Pagine storiche - Campilongo-Vinci: tra Fidelis Andria e Casertana tutto in un minuto

Torna l'appuntamento con le pagine storiche. Oggi riportiamo la cronaca di Fidelis Andria-Casertana delo '91. Finì 1-1 con un botta e risposta tra Campilongo e Vinci nel giro di un minuto. Di seguito la cronaca estrapolata da un quotidiano pugliese gentilmente fornito dal Museo Storico Fidelis Andria.

Ancora un’occasione sprecata per l’Andria che sul proprio campo non è riuscita ad andare oltre il pareggio contro una Casertana che per quello che ha fatto vedere merita il primo posto in classifica. Ma l’Andria non ha nulla da rimproverarsi nonostante tutto. Ha giocato una partita caparbia, senza mai tirare i remi in barca. Ed anche quando al 44’ del primo tempo hanno subito il gol di Campilongo, i pugliesi si sono catapultati all’attacco e conquistato il pareggio su rigore. Un penalty peraltro sacrosanto assegnato per un fallo di Giordano su Tavolieri. L’Andria ha giocato con giudizio senza scoprirsi molto ma attaccando con continuità e mettendo spesso in difficoltà il portiere Bucci sempre pronto e attento. Si è sentita l’assenza di Guerra, così come si è avvertita, nell’economia della squadra, la scarsa vena di Tangorra che quasi mai è entrato in partita perdendo contrasti a centrocampo e rallentando la manovra. Forse troppo tardi Vannini lo ha sostituito. Il primo acuto lo porta l’Andria all’11: l’assist a rientrare di Giusto per poco non inganna Bucci che smanaccia in angolo. Al 28’ Romiti cincischia in area e si fa anticipare da Serra. Al 31’ Vinci ha la palla per segnare, ma il suo pallonetto finisce di poco fuori. Al 32’ gran tiro di Vinci, para Bucci. Al 44’ Serra toglie, a noi parso in maniera fallosa, un pallone a Romiti e lancia Piccinno che pesca solo sulla sinistra Campilongo che si invola verso Imparato e lo trafigge con un rasoterra. L’Andria reagisce e pareggia con Vinci su rigore al 46’. Tavolieri viene atterra in area da Giordano e Serra, l’arbitro assegna il penalty. Nella ripresa all’8 Esposito entra in area e tira, ma fuori da buona posizione. Al 15’ gran tiro di Giusto e Bucci si esalta. Al 39’ la grande occasione di Leoni il cui colpo di testa supera di poco la traversa.