Casertana cooperativa del gol con nove marcatori diversi. Terza rimonta vincente grazie a Padovan che torna a ruggire ed essere decisivo

07.10.2018 10:00 di Pasquale Gallo  articolo letto 543 volte
Casertana cooperativa del gol con nove marcatori diversi. Terza rimonta vincente grazie a Padovan che torna a ruggire ed essere decisivo

 Seconda vittoria consecutiva per la Casertana ieri a Brindisi contro il Francavilla. Non accadeva da maggio scorso  quando in cinque giorni l’undici di D’Angelo vinse col Matera l’ultima di campionato ed eliminò al Pinto il Rende. Se vogliamo invece soffermarci solo sulla stagione regole dobbiamo tornare indietro ad aprile quando i falchetti vinsero a Rende e poi tra le mura amiche contro la Juve Stabia.

 - Per la quarta volta in questo inizio di stagione la Casertana è andata sotto. Era già accaduto contro Cavese e Catanzaro in casa, Bisceglie e Brindisi in trasferta. L’unica volta che i falchetti erano passati in vantaggio fu a Rieti ma poi si arresero 2-1. I falchetti sono la squadra che ha maggiormente rimontato con nove punti in quattro gare (ko solo a Bisceglie).

 - Per Manuel Sarao secondo gol in carriera contro la Casertana. Il primo il 14 ottobre di un anno fa quando il Monopoli passò 3-0 e lui segnò la terza rete. 1-1 al ritorno e lui restò in campo fino al 78’. In precedenza giocò col Catanzaro senza però segnare. Era aprile 2017 e i campani si arresero 2-0 in Calabria. In estate si era vociferato di un interessamento per lui ma di fatto non ci fu nessuna trattativa vera.

 - Per Lorenzini terzo giallo stagionale, è il più ammonito del girone (fermo restando che ci sono tanti club con partite da recuperare) e anche un rosso per lui nelle quattro partite disputate.

 - Con Padovan e Rainone la Casertana è andata in gol con nove giocatori diversi in cinque uscite. Praticamente un record.

 - Casertana sempre a segno in cinque gare (nove gol totali quasi la media di due a partite) e terzo migliore attacco del girone dopo Trapani e Juve Stabia. Ma risulta essere anche la terza peggior difesa dopo quella di Paganese e Vibonese.

 - I più presenti sono stati fin qui Russo, D’Angelo, De Marco e Pinna con 450’ nelle gambe. Tre in più di Castaldo e poi via via tutti gli altri.

 - Quinto gol in maglia rossoblù per Padovan che non segnava addirittura dal 21 gennaio quando l’Andria si impose 2-1 al Pinto. In precedenza doppietta al Catania e pari sempre a Catania ma contro la Sicula Leonzio.

 - Secondo gol in maglia rossoblù per Pasquale Rainone che non andava a segno dal 18 febbraio del 2017 ad Andria quando un suo colpo di testa diede il via al successo casertano.