ESCLUSIVA - Jacobelli: "Covid-19 devastante per il calcio. Stop ipotesi concreta per la C. D'Agostino imprenditore da sostenere e fondamentale per la Casertana. La Reggina merita la B"

06.05.2020 20:28 di Antonio Papale   Vedi letture
Xavier Jacobelli
Xavier Jacobelli

Il coronavirus sta mettendo in ginocchio il calcio, costringendolo ad una sospensione temporanea che potrebbe anche diventare definitiva. Per parlarne, così anche parlare delle possibili decisioni che il mondo del calcio può prendere, del girone e della Casertana, la nostra redazione ha contattato in esclusiva il direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli, giornalista con una vasta esperienza.

Direttore, per cominciare le volevamo chiedere il suo punto di vista circa l'incidenza del Covid-19 nel mondo del calcio, quali impatti può ancora avere e come lo stesso può uscirne.

"Impatto devastante, visto che ha colpito tutto il mondo. Il calcio dovrà subire un ridimensionamento e deve essere aiutato a livello di sport di base. Quando si parla di calcio, si parla della terza industria del paese che comunque dà la possibilità a tante persone di lavorare."

Nei prossimi giorni ci saranno due appuntamenti importanti: l'assemblea di Lega Pro (che potrebbe anche portare alla chiusura della terza serie) in programma domani, e il Consiglio Federale in programma originariamente venerdì e poi rinviato per consentire alla FIGC di approfondire la situazione: le vogliamo chiedere un parere a riguardo, soprattutto sulle proposte che si sono sentite nei giorni scorsi.

"Credo che lo stop sia l'ipotesi più concreta, domani sarà decisiva. Per la A, importante l'incontro di domani tra Figc e Cts. Inutile fare previsioni."

Passando al campo, com'è stato il girone C fin quando si è giocato

"Quando una squadra domina il campionato come la Reggina ci sono determinati meriti. Non mi aspettavo una delusione come il Catania o il Catanzaro. Monopoli da applausi. Bene il Potenza, ma anche la Virtus Francavilla."

Infine, un parere sulla Casertana, alla quale il suo giornale ha dedicato un approfondimento nei mesi scorsi, sia a livello di società che a livello tecnico.

"Per la Casertana importante capire cosa riserverà il futuro. Il nuovo stadio può essere linfa vitale per il futuro. D'Agostino merita sostegno per quello che ha fatto,"