Chiusura d'anno col pari per la Casertana: non basta Damian per battere il Sorrento

23.12.2023 18:25 di Antonio Papale   vedi letture
Filippo Damian
Filippo Damian
© foto di Giuseppe Scialla

Non basta un siluro di Damian dopo otto minuti alla Casertana per battere il Sorrento: è infatti Ravasio a pareggiare il match ad inizio ripresa. Rossoblù che, sebbene siano a meno sette dalla Juve Stabia, chiudono il girone di andata e il 2023 al secondo posto, risultato impensabile ad inizio stagione.

PREPARTITA - Cangelosi conferma quasi in toto l'undici che ha iniziato la gara col Giugliano, con gli unici cambi di Sciacca per Cadili e di Taurino per Montalto che ha avuto un problema nel riscaldamento. Nel Sorrento, l'unico ex in campo l'altro ex Maiuri è Blondett, con Di Somma in panchina, mentre Petito non è nemmeno in distinta.

PRIMO TEMPO - Nemmeno otto minuti e i falchetti passano: cross di Calapai, respinta della difesa rossonera e Damian da fuori area spara un missile che si spegne nell'angolo basso alla destra di Del Sorbo. Casertana che quindi la mette sin da subito sui binari desiderati da mister Cangelosi. Rossoblù non paghi di essere andati in vantaggio e al 12' un miracolo di Del Sorbo dice no a Taurino che la stava mettendo all'incrocio con un tiro a giro. Pochi secondi dopo, la difesa costiera allontana dopo che il pallone stava lentamente entrando dopo essere arrivato in area. Al 22' un tiro di Proietti si spegne fuori, poi il Sorrento cerca di farsi vedere dalle parti di Venturi, con la difesa rossoblù che tiene botta. Al 34' ci prova Ravasio, ma non trova lo specchio della porta. Gara spezzettata, ma nel terzo dei quattro minuti rossoblù vicini al secondo gol ma Tavernelli pecca nello stop su lancio di Proietti e così Del Sorbo può abbrancare il pallone. È l'ultima emozione del tempo che si conclude coi rossoblù avanti.

SECONDO TEMPO - Nemmeno il tempo di ripartire e un errore di Celiento manda Badje davanti a Venturi, ma l'attaccante guineano sbaglia poi si rifà servendo al 2' un assist al bacio per Ravasio che batte Venturi. Al 9' i rossoblù si fanno vedere con una botta di Casoli che si spegne di poco fuori. Al 18' un tiro sbilenco di Anastasio termina fuori. Minuto 27 e Tavernelli, dopo una bella verticalizzazione di Curcio, invita alla presa Del Sorbo. Partita che vive essenzialmente di fiammate. Nemmeno pochi secondi dal suo ingresso in campo che Montalto al 34' prende l'esterno della rete. Al 37' una volée di Là Monica si spegne sul fondo. I rossoblù ci provano nel finale, ma non basta per portare a casa la vittoria per la Casertana è comunque secondo posto solitario, cosa inaspettata a inizio stagione. Appuntamento al sei gennaio per la prima gara del nuovo ein quel di Monopoli: in mezzo la riapertura del mercato.

Tabellino:

Sorrento: Del Sorbo; Todisco (88' Di Somma), Blondett, Fusco, Loreto (88' Colombini); La Monica, De Francesco, Cuccurullo (76' Messori); Vitale (76' Martignago), Ravasio, Badje (58' Scala). A disp.: Marcone, D'Aniello, Bonavolontà, Vitiello, Caravaca, Kone. All.: Maiuri.

Casertana: Venturi; Calapai, Celiento, Sciacca, Anastasio; Toscano, Proietti, Damian (78' Carretta); Taurino (46' Casoli), Tavernelli, Curcio (78' Montalto). A disp.: Marfella, Ploskonos, Soprano, Matese, Galletta, Paglino, Turchetta, Cadili. All.: Cangelosi.

Arbitro: Ubaldi di Roma 1

Reti: 8' Damian (Ca), 47' Ravasio (So)

Ammoniti: 29' Badje (So), 45' Damian (Ca), 48' Anastasio (Ca), 74' Cuccurullo (So), 80' Sciacca (Ca)

Espulsi:

Corner: 2-2 

Recupero: 4'; 5'