Il mondo del calcio post-covid: regnano i dubbi e le incertezze nella C

30.08.2020 18:55 di Luca Petrone   Vedi letture
Il mondo del calcio post-covid: regnano i dubbi e le incertezze nella C

Il sud Italia sta attraversando una fase delicata, forse ancora più delicata di quella affrontata nel picco della pandemia: il Covid ha ufficialmente raggiunto anche le regioni più soleggiate del bel paese. Sappiamo tutti del caos che coinvolge in questi giorni la Sardegna, anche in Sicilia la situazione è peggiorata significativamente: Il girone C era stato sostanzialmente risparmiato dal coronavirus ma ora potrebbe essere paradossalmente quello più in difficoltà.

La Casertana come tutte le altre società ha risentito delle misure adottate durante il lockdown, che hanno inevitabilmente portato malumori nell'organico. Ora si è ripartiti ancora una volta, il mercato è nel pieno del suo svolgimento ma restano più ombre che luci per il futuro del calcio italiano, specialmente al sud, specialmente nelle serie minori. Sarà complicatissimo gestire il progressivo rientro dei tifosi, affamati come non mai di calcio ma costretti tutt'ora a non poter sostenere le proprie squadre dal vivo, gestire i casi di positività nelle società e tantissimi altri aspetti apparentemente scontati. La certezza è una sola: tra le leghe professionistiche, quella che pagherà per prima e più amaramente le eventuali inottemperanze degli organi gestionali, sarà la nostra.