Presentati gli acquisti Turchetta e Del Grosso, il riassunto della Conferenza

07.01.2021 18:04 di Luca Petrone   Vedi letture
Presentati gli acquisti Turchetta e Del Grosso, il riassunto della Conferenza

Si è tenuta la consueta conferenza stampa di presentazione dei nuovi acquisti alla sala stampa Iannotta, a fare gli onori di casa il presidente D’Agostino che ha introdotto i nuovi acquisti alla stampa prima di rispondere alle numerose domande dei giornalisti. Ecco il riassunto:

Gianluca già lo conosciamo, non appena ci sono state le occasioni per riportarlo a Caserta non ci abbiamo pensato due volte, è un ragazzo che ha lasciato bellissimi ricordi dentro e fuori dal campo. Per quanto riguarda Christian non sto io a dirvi chi è, gli ultimi 6 mesi ha fatto 20 partite da protagonista quindi sta bene. Abbiamo portato due giocatori che oltre a essere esperti alzano il tasso tecnico.

Poi ha preso la parola Turchetta, al suo ritorno a Caserta:

Ringrazio il presidente e la società, se sono di nuovo qui è merito loro. L’accoglienza è stata straordinaria, sapevo cosa lasciavo e ritrovare questo entusiasmo in un momento così difficile per il calcio è bellissimo, siamo pronti per riscrivere storie insieme.

Successivamente anche Del Grosso si è presentato:

Ringrazio anche io il presidente e la società per avermi dato questa possibilità. Per me è molto importante perché ho voglia di sentirmi protagonista con lo stesso entusiasmo che avevo 15 anni fa. Non vedo l’ora di ripagare la fiducia in campo.

Poi le domande dei giornalisti presenti:

Per il presidente, ci saranno altri innesti?

No comment, credo che siamo l’ultima squadra ad aver messo già dentro due giocatori nuovi nella categoria.

Gianluca, domenica farai il piffero?

Io l’ho portato, sono pronto dopo un piccolo problema fisico.

Che cosa ti aspetti dal tuo ritorno?

Mi aspetto di ricreare quell’entusiasmo all’interno di questa squadra, le emozioni vengono con i risultati. La classifica è bugiarda per quello che esprime la squadra in campo.

Cristiano, hai qualche rammarico per gli ultimi anni?

Mi metto in gioco ogni anno, nel momento in cui ho ancora voglia di combattere la fatica vuol dire che ho ancora da dare. Quando non sarà più così sarò il primo a fare un passo indietro. Sto bene fisicamente e non ho esitato ad accettare.

In che ruolo è tornato Martone, inoltre ci sono novità sullo stadio?

Si sta lavorando sulla documentazione al comune e per quanto riguarda il progetto di sviluppo dell’inizio dei lavori, la pandemia non ha aiutato molto per quanto riguarda l’inizio dei lavori. Martone sta facendo l’amministrativo, cura la parte amministrativa che era un po’ in disordine.

Dopo il tuo addio al Giulianova si parlava di un tuo addio al calcio, come mai Cristiano?

L’ho letto anch’io ma non c’era nulla di vero, al Giulianova volevo andare via perché non mi trovavo più bene con determinate persone.

Come prosegue la campagna di crowdfunding?

I numeri non sono buoni, se questa è Caserta non c’è futuro. Io non credo, ma ognuno fa le sue scelte e trarrà le sue conclusioni

Dopo il suo sfogo con la Viterbese alcuni tifosi si sono spaventati, cosa è successo da allora?

Intanto c’è un campionato da finire, queste decisioni richiedono un po' di mesi di riflessioni. Purtroppo siamo stati l’unica squadra che in Europa ha giocato in 9 per il coronavirus.

Per Christian, conosci già tatticamente Guidi?

Mi ricorda molto Giampaolo, un allenatore con cui ho lavorato tanto. Posso fare il terzino nella difesa a 4 ma talvolta ho giocato anche a tutta fascia nel 3-5-2.

Sarete della partita domenica?

Stiamo lavorando, le scelte poi le farà il mister.

Che 2021 ci si aspetta presidente? E su Origlia?
Peggio del 2020 non può essere, sicuramente andrà meglio. Ci vorrà un po’ di tempo ma bisogna essere ottimisti. Origlia è stato molto fermo e ha scelto di andare a giocare.

La Casertana voterà Ghirelli per la presidenza della Lega Pro?

Sicuramente poteva fare qualcosa in più, ma capisco anche che dall’altra parte non l’hanno aiutato. Sarebbe dovuta intervenire l’ASL. La cosa che ci ha dato più fastidio è stata che quando abbiamo chiamato la ASL per fare i tamponi non hanno voluto aspettare i risultati. Purtroppo c'era qualcuno che premeva per farci giocare.