Stavolta è finita: il consiglio federale manda la Casertana fuori dai professionisti

15.07.2021 13:20 di Antonio Papale   vedi letture
Figc
Tuttocasertana.it
Figc

Era attesa per la tarda mattinata di oggi la riunione del Consiglio Federale che, tra gli argomenti all'ordine del giorno, aveva anche la discussione in merito alla concessione delle licenze nazionali e ai ricorsi delle società bocciate dalla Covisoc. Ebbene, in base anche alle risultanze della Covisoc, il consiglio federale ha bocciato la domanda di iscrizione dei falchetti e ha mandato la società rossoblù fuori dal mondo professionistico. Un'onta incancellabile per i tifosi rossoblù. Con la Casertana, fuori anche il Chievo in B, Carpi, Sambenedettese, Novara e  Paganese in C. A questo punto, l'ultima spiaggia si chiama Coni entro il 26. Pronte ai ripescaggi il Cosenza in B, e FC Messina, Latina, Andria, Siena, Lucchese e Arezzo in C. Da sottolineare un altro punto: ora tocca al sindaco elaborare una manifestazione d'interesse per l'attribuzione del titolo sportivo: per la serie D, tra l'altro in sovrannumero, ci vogliono oltre 300 mila euro a fondo perduto e una fidejussione da 31 mila euro per la lega nazionale dilettanti.