Guidi: "Buon approccio, volevamo vincere" Castaldo e Santoro: "Raggiunto qualcosa di impensabile"

02.05.2021 22:48 di Antonio Papale   Vedi letture
Federico Guidi
Federico Guidi

Al termine del pari interno con la Paganese, intervengono in sala stampa mister Guidi, capitan Castaldo e Santoro.

Mister Guidi ha dichiarato: "Noi cerchiamo di lavorare sui difetti e migliorare le cose positive. Siamo una squadra che deve essere sempre così. Gli errori sono frutto di ingenuità. Oggi la squadra si è approcciata bene. Abbiamo margini di miglioramento importanti. Bisogna saper accettare pregi e difetti. Oggi esame di maturità perché bisognava calarsi nella mentalità. Coppa Italia? Nessun rimpianto, opportunità di esperienza. Partite che cancellerei? Foggia, Vibonese per la prestazione fatta sul campo, Bisceglie perché si poteva fare meglio. Partite migliori? Francavilla all'andata sotto l'aspetto emotivo, Catanzaro per la solidità, il primo tempo di Terni e in casa. Lavoro mentale nelle gare secche. Speriamo che non cambi avversario. Quando una squadra costruita per la salvezza arriva a questi traguardi, sa che può comunque fare qualcosa di importante. Analizzeremo a fondo le difficoltà che può avere il nostro avversario. Bisogna limitare i pregi. C'è poco da scegliere, non dobbiamo sbagliare. Nessuna paura, anzi. Spero di aver imparato tanto da questa stagione. Cambierò metodi di allenamento e di eliminare i principali difetti. Certe cose mi creano tristezza. Siamo sempre usciti nella difficoltà. I punti vanno sempre misurati allo stesso modo."

Queste le parole del capitano rossoblù: "Annata fantastica, traguardo incredibile raggiunto con lavoro e umiltà. Cambia poco dove vincere. Abbiamo raggiunto la salvezza, poi i playoff. Lui è migliorato tantissimo, playoff vetrina importante, merita altra categoria. Vogliamo stupire ancora. Sono due squadre forti, ce la giocheremo. È stato fatto un miracolo. Volevamo vincere per chiudere in bellezza, ma loro volevano fare punti. Lasciamo stare la coppa Italia. Ora sto bene. Il futuro? Ho ancora voglia di giocare, dopo i playoff ne parleremo"

Poi ha parlato il centrocampista dei falchetti che ha festeggiato le 100 presenze con la maglia rossoblù: "I tifosi devono essere la nostra forza, peccato per oggi. Tanti traguardi importanti, ora ci sono i playoff, traguardo insperato."