Maiuri: "Sconfitte minano l'umore, volevamo ritrovare la felicità"

12.12.2021 17:30 di Luca Petrone   vedi letture
Maiuri: "Sconfitte minano l'umore, volevamo ritrovare la felicità"

Conferenza stampa post gara per i falchetti usciti vittoriosi dal confronto con il Sorrento: 

Mansour: "Ogni traguardo lo dedico alla mia famiglia. Ci voleva una svolta. A Francavilla già si era visto qualcosa. Bisognava vincere e lo abbiamo fatto. Ci siamo confrontati tra noi e abbiamo capito che bisognava fare di più. Bisogna essere cattivi. Le insidie sono dietro l'angolo. I gol sono situazioni che proviamo in allenamento." 

D'Ottavi: "Non avevo tanto spazio, ho lavorato e non volevo sprecare l'opportunità concessami. Sono felice di questo momento. Avevo sbagliato a Marigliano, a Francavilla mi sono detto come va va. Ciro si è portato due difensori, sono stato freddo davanti al portiere."

Maiuri: "Tenevamo tutti a ritrovare felicità, le sconfitte avevano minato l'umore. Volevamo vincere anche se eravamo pronti a soffrire. Cerchiamo di trovare l'approccio giusto. A Francavilla fatta la partita che si doveva fare. Tutti si sono messi a disposizione, spero che il momento no sia stato superato. Ora pensiamo al Rotonda, cerchiamo di stare lì, ho detto ai ragazzi di vincerle tutte fino a Natale e poi mettiamo benzina nel serbatoio. Infortuni? Qualcosa si è fatto Di Somma. Avevo dimenticato di indicare Nicolau negli indisponibili. Spero di recuperare Rainone e Tufano. Bovenzi ha fatto bene. Contento per la prestazione e il gol di Pambianchi. Quattro calci alla crisi? Bisogna sempre stare sugli attenti, questo campionato è un inferno. Se questa squadra capisce i difetti che ha palesato sin dall'inizio, potrà andare lontano. Deve arrivare qualcuno per rinforzare questa squadra. Sicuramente un difensore centrale, poi qualche under."