Casertana, due punti persi o uno guadagnato con l'Altamura? Ora Bisceglie e Casarano per stare vicini alla vetta

04.10.2021 13:43 di Antonio Papale   vedi letture
Raffaele Vacca
Raffaele Vacca
© foto di Giuseppe Scialla

Ieri al Pinto è arrivata per la Casertana una frenata nel match con l'Altamura degli ex quando tutti si aspettavano una vittoria che desse un segnale alle rivali per la vittoria del campionato. Invece è arrivato un pari. Come sempre, cerchiamo di raccogliere e analizzare i principali aspetti che la gara di ieri ha lasciato in eredità.

PRIMO TEMPO SOFT - Ieri, purtroppo, si è ripetuto il copione del match col Nola coi falchetti che, nella prima frazione, non hanno dato il meglio di loro. Anche su questo aspetto Maiuri dovrà lavorare. Però bisogna dare atto all'Altamura di aver chiuso bene tutti gli spazi ed essere ripartito bene.

SECONDO TEMPO DI QUALITÀ - È bastato poco, ma i rossoblù, grazie alle mosse di Maiuri che hanno aggiunto qualità, hanno disputato un gran secondo tempo e forse avrebbero meritato di più, ma coi se e i ma non si costruisce nulla.

DUE PUNTI PERSI O UNO GUADAGNATO? - È una domanda dalla quale non riusciremmo a trovare una risposta univoca. Se si pensa alle previsioni della vigilia e alle occasioni della ripresa pensiamo a due punti persi, se si pensa a come si era messa allora è un punto guadagnato.

SUPER GIULIANI - Il portiere pugliese ha avuto una giornata straordinaria, negando il gol in almeno tre circostanze con interventi degni di Donnarumma. Avesse preso il gol di Liccardi....

LA CLASSIFICA TIENE - Se pensiamo che i rossoblù sono partiti da poco con un gap atletico considerevole rispetto agli altri, la classifica tiene. E deve tenere sin quando i falchetti non avranno una condizione accettabile.

TOUR DE FORCE - Ora altre due gare ravvicinate attendono la Maiuri airlines: prima la trasferta col Bisceglie, poi il Casarano. Imperativo, al di là del turnover che potrà utilizzare il mister rossoblù, sarà quello di giocare sempre con la grinta del falco e portare a casa quanti più punti possibili per restare a contatto con la vetta.