Una Casertana d'altri tempi sbanca Taranto e vola sempre più in classifica

27.11.2023 22:40 di Antonio Papale   vedi letture
Esultanza Tavernelli
Esultanza Tavernelli
© foto di Giuseppe Scialla

Una Casertana eroica sbanca Taranto per la prima volta nella storia e vola al quarto posto in classifica. Un colpo di testa da cineteca di Tavernelli regala i tre punti, ancora più belli vista l'inferiorità numerica per più di un'ora per il rosso a Casoli.

PREPARTITA - Nessuna sorpresa in casa rossoblù con Cangelosi che rimette Celiento al centro della difesa accanto a Sciacca ed è quello l'unico cambiamento rispetto al Crotone, ancora in panchina Curcio. In casa Taranto, Capuano cambia modulo e torna al centrocampo a cinque, con Romano per Orlando.

PRIMO TEMPO - Al 4' arriva la prima occasione ed è di marca rossoblù ma la conclusione al volo di Taurino si spegne sul fondo. Quattro minuti dopo, cross basso di Calapai per la girata di Tavernelli, ma Vannucchi si distende e respinge. Al 12' una bella azione dei falchetti si spegne con un tiro di Casoli parato da Vannucchi. La supremazia rossoblù viene premiata al 16': cross di Anastasio e colpo di testa imparabile per Vannucchi di Tavernelli. In questa fase sembra esserci in campo solo la squadra di Cangelosi, ma al 27' Casoli sbraccia in area Ferrara ed il signor Emmanuele estrae il rosso. Minuto 35 Kanoutè dribbla Venturi ma Anastasio salva: dal corner successivo, arriva un colpo di testa di Riggio che termina fuori. Il Taranto, approfittando della superiorità numerica, ci prova con Romano ma il suo calcio di punizione termina fuori. È l'ultima emozione del primo tempo che si conclude con i falchetti in vantaggio. 

SECONDO TEMPO - Nemmeno un minuto e ci prova Kanoutè ma il suo tiro termina alto. Al 5' invito di Cianci ancora per Kanoutè ma Venturi blocca. La risposta dei falchetti arriva al minuto 11 con un colpo di testa di Sciacca che termina alto. Al 20' Tavernelli con una traiettoria strana per poco non beffava Vannucchi. Inizia il forcing tarantino ma il muro rossoblù resiste. Minuto 34 e Cianci manda alle stelle una punizione da posizione invitante. Quattro minuti dopo, bolide di Anastasio deviato in angolo da Vannucchi. Minuto 44 un flipper porta Samele al tiro ma non inquadra la porta di Venturi. Nel recupero Vannucchi nega il raddoppio a Tavernelli. Ma non avviene nulla e la Casertana può festeggiare il quarto posto, lunedì al Pinto ci sarà il Foggia ed è plausibile vedere un Pinto pieno.

Tabellino:

Taranto: Vannucchi; Luciani, Antonini, Riggio; Mastromonaco (39' Orlando), Romano (39' Fabbro, 80' Samele), Calvano (75' Fiorani), Zonta, Ferrara; Cianci, Kanoutè. A disp.: Loliva, Costantino, De Santis, Enrici, Kondaj, Heinz, Hysai, Papaserio, Capone. All.: Capuano.

Casertana: Venturi; Calapai, Celiento, Sciacca, Anastasio; Casoli, Proietti, Toscano; Tavernelli, Montalto, Taurino (43' Paglino, 86' Matese). A disp.: Marfella, Ploskonos, Curcio, Galletta, Del Prete, Turchetta, Gigliofiorito. All.: Cangelosi.

Arbitro: Emmanuele di Pisa

Reti: 16' Tavernelli (Ca)

Ammoniti: 31' Taurino (Ca), 46' pt Calvano (Ta), 48' Montalto (Ca), 55' Riggio (Ta), 85' Proietti (Ca)

Espulsi: 27' Casoli (Ca)

Corner: 2-3

Recupero: 3'; 4'