LE PAGELLE - Bene Dekic e Carillo, esterni difensivi in difficoltà

07.10.2020 23:41 di TC Redazione   Vedi letture
Le pagelle
Le pagelle

La Casertana ottiene un buon punto a Potenza, ma tanto lavoro da fare per mister Guidi che prepara bene una trasferta assai insidiosa. Poche opportunità in avanti, nonostante le due reti realizzate. Buone le prestazioni di Dekic e Carillo, per gli altri rossoblù un campionato intero per trovare la giusta amalgama e condizione.

Dekic 6,5 Attento nei primi minuti, al 2’ e al 9’ due conclusioni da fuori respinte. Al 28’ salva sulla linea su Ricci, ma nessuno si oppone a Salvemini che sottoporta insacca. Sembra essere sempre sul pallone, anche all’ultimo respiro quando di pugno esce su una palla alta da punizione per gli uomini di casa.

Hadziosmanovic 5,5 Non convince del tutto, buona la sua densità, ma non sempre preciso, suo l’ errore di impostazione che regala il campo aperto al Potenza per il raddoppio. Esce con una vistosa fasciatura alla caviglia sinistra. (55’ Konate 6 Dona fisicità alla difesa in piena bagarre, tranne una marcatura su palla alta poco efficace, poi tiene abbastanza bene)

Ciriello 6 In piena maturazione. Lo scorso campionato ha giocato poco e si nota che è ancora acerbo in un campionato che necessita la presenza continua. In difficoltà sul piano fisico e sulle palle alte, bravo palla al piede. (82’ Buschiazzo n.g.)

Carillo 6,5 Gara onesta e senza sbavatura. Bravo nell’inserirsi al 31’ da dietro su calcio di punizione, poco marcato realizza di testa.

Valeau 5 Poco incisivo nella prima frazione, sul secondo gol abbocca alla finta i Viteritti che lo mette a sedere e realizza il raddoppio. (1’ s.t. Setola 5,5 Tanto impegno, ma poca qualità, forse anche perché deve difendere con un Potenza agguerrito)

Bordin 6 Prova in chiaro scuro, suo l’assist su punizione del momentaneo pareggio. Al 91’ non riesce ad allontanare il pallone, ma svirgola nella propria area col portiere che deve intervenire di pugni su Baclet.

Izzillo 5,5 Buon primo tempo, abbastanza ordinato. Ad inizio ripresa erroraccio e regalo per Ricci che mette a dura prova Dekic . (55’ Matese 6 Per lui solo battaglia a centrocampo, dove non si risparmia. Riesce a guadagnare spesso tempo prezioso)

Varesanovic 5,5 Il suo fisico si fa sentire a centrocampo, ma spesso è poco incisivo e determinato in fase offensiva. Più attento alla copertura che alla ripartenza.

Cavallini 5,5 Ha grosse difficoltà sull’out destro, poche volte riesce a superare il diretto avversario, mai nessuna preoccupazione per l’estremo difensore. (70’ Santoro n.g.)

Castaldo 5,5 Unica conclusione al 15’ con colpo di testa in tuffo da calcio d’angolo, si supera Brescia che salva il risultato. Poi svolge il suo compito nel tenere alta la squadra e tenere fissi due difensori a sua guardia. Poche palle giocabili per lui

Cuppone 6 Poco servito, spesso cerca l’affondo ma sembra ancora non in condizione. Al 56’ difende bene palla e con un buon cambio campo tenta il passaggio a due compagni, entrambi anticipati. Trova il gol con una conclusione apparentemente innocua, ma Brescia ci mette tanto del suo per capitolare.

All. Guidi 6 Era difficile l’esordio su un campo molto ostico senza 90’ veri nelle gambe. La squadra ha improntato delle trame offensive, mentre molto da lavorare sugli esterni. In difesa si è subito troppo sulle fasce con Dekic che più volte ha dovuto sventare la minaccia con i pugni.

Pasquale Gallo