LE PAGELLE - Giornata no per la difesa, male anche Longo e Varesanovic

03.04.2021 16:31 di TC Redazione   Vedi letture
Le pagelle
© foto di tuttocasertana.it
Le pagelle

Lo scontro play off è del Palermo che, cinico e spietato, approfitta dei punti deboli rossoblù. Mister Guidi deve fare conto con le assenze e l’inesperienza della gioventù casertana. Tre gol che arrivano tutti da destra con Del Grosso molto in difficoltà con Lucca che fa il bello e il cattivo tempo, saltando due volte su Ciriello apparso in giornata no. Instancabile Cuppone, prestazione più che sufficiente di Pacilli e Hadziosmanovic. Buono l’ingresso di Buschiazzo che rende gli ultimi minuti scoppiettanti.

Avella 5,5 Potrebbe uscire sul secondo gol, quando Lucca colpisce di testa nell’area piccola, ma attende sulla linea di porta l’intervento di Ciriello che si fa prendere il tempo. Bell’intervento al 22’ su conclusione in diagonale di Valente. Deve salvare i suoi al 73’ su conclusione ravvicinata di Rauti dopo contropiede dei siciliani. Commette fallo su Kanoute con rigore e ammonizione, si supera con leggera deviazione e poi palla sul palo.

Hadziosmanovic 6 Ottima conclusione al primo palo appena in area da destra, Pelagotti salva in angolo. Assist al bacio per la testa di Cuppone che accorcia nel finale di primo tempo. Spina nel fianco del Palermo sulla destra dove sale spesso. (dall’ 84’ Buschiazzo 6 Ben appostato sul secondo palo insacca la seconda rete in pieno recupero.)

Ciriello 5 Non deciso ad inizio gara, con Lucca che lo sovrasta e di testa insacca dopo 2’. Si perde ancora l’attaccante palermitano al 14’ che nell’area piccola insacca nuovamente di testa. In affanno al 22’ su Valente che approfitta di un errore di Rosso, gli concede la conclusione.

Carillo 5,5 In difficoltà sulle palle alte e in copertura quando bisogna accorciare sugli attaccanti rosanero, morbido nel recupero del primo tempo quando Santana da destra serve Lucca per il tris.

Del Grosso 5 Purtroppo soffre la velocità sulla propria fascia, i cross per i due gol di Lucca arrivano proprio da lì, prima con Floriano, poi con Almici. Poco reattivo anche in avanti, non si vede la solita spinta. (dall’ 84’ Rillo n.g.)

Matese.5,5 Manovra fluida, cerca spesso lo scambio in mezzo al campo per poi inserirsi pericolosamente in avanti. Si sacrifica molto e suda la maglia, ma poche soluzioni al suo fianco.

Varesanovic 5 Purtroppo è altro calciatore rispetto a Santoro, riesce poco ad impostare, spesso è Rosso a prendere posizione in mezzo e velocizzare.

Longo 5 Prestazione impalpabile, non mette e non toglie nella sua prima gara da titolare. (dal 56’ Matos 5,5 Mai in partita, poche volte arriva la palla sui suoi piedi, prezioso al 91’ quando da sinistra serve sul lato opposto Buschiazzo)

Rosso 5,5 Gioca a tutto campo, svaria su tutta la linea di centrocampo cercando lo spiraglio giusto per servire i compagni. Palla improbabile in orizzontale col Palermo che parte in contropiede la 21’. Vicino al gol al 37’ quando raccoglie la palla messa da sinistra da Del Grosso, in leggero controtempo la mette a fil di palo.

Pacilli 6 Gran girata mancina al 17’ su cross da sinistra di Longo, palla che esce di un nulla. Ottimo inserimento al 32’ ma destro da dimenticare, palla addirittura che esce in fallo laterale sul lato opposto. Magia in area, quando prima difende palla, attende Hadziosmanovic che si inserisce e lo serve di tacco per l’azione del gol 1-2.

Cuppone 6 Inserimento di testa al 16’ quando raccoglie un lungo fallo laterale di Hadziosmanovic, palla un metro alta sulla traversa. Trova la rete della speranza al 44’ con colpo di testa dopo il cross dal destra di Hadziosmanovic.

Mister Guidi 5,5 Perde lo scontro diretto col Palermo, con la squadra che dopo 13’ è già sotto con due reti molto simili, con l’attaccante più atteso. Paga la gioventù di alcuni dei suoi, ma è il prezzo da pagare nell’arco di un campionato con la politica dei giovani. Purtroppo sono tanti i rossoblù nel box dell’infermeria, quindi poche frecce al proprio arco. Nel finale si tenta addirittura il pari, ma il tempo era poco per tentare il miracolo.

Pagelle a cura di Pasquale Gallo