Cangelosi determinato in vista del Monterosi: "Out in tre per infortunio, sul modulo deciderò stanotte. E su Turchetta...."

14.02.2024 15:59 di Antonio Papale   vedi letture
Vincenzo Cangelosi
Vincenzo Cangelosi
© foto di Giuseppe Scialla

A poche ore dal.match interno col Monterosi, fondamentale per ritrovare la strada della vittoria, in casa rossoblù ha presentato il match mister Vincenzo Cangelosi.

Sulla situazione infortunati: "Out Montalto, Proietti e Damian, per il quale dobbiamo vivere a sensazioni, dall'infortunio alla costola bisogna aspettare il suo iter, Proietti out 15/20 distorsione al ginocchio con interessamento al collaterale, mentre Montalto ha bisogno di altri 10 giorni prima di rientrare gradualmente in gruppo. Casoli è convocato, ma il suo utilizzo dipende dalle necessità."

Sul Monterosi: "Partita complicata, perchè hanno entusiasmo per aver raggiunto il Brindisi. Sono molto fisici, specialmente dietro, bisogna essere pazienti nello sbloccare il risultato."

Sul modulo: "Non so se cambiare o meno, poco tempo per provare soluzioni diverse. Ho in testa alcune cose, poi la notte darà il giusto consiglio."

Sulla gara di Catania: "Voi ragionate guardando la Tv, avevamo Calapai coi crampi, i tre centrali ammoniti, Celiento rientrante dopo un mese e mezzo, per cui, dopo i loro cambi, non volevamo azzardare. Rompere degli equilibri è deleterio, fermo restando che è oro prendere un punto a Catania."

Sul morale: "Non può essere negativo. Sfido chiunque ad avere quarantuno punti viste le premesse di inzio stagione. Questa squadra va ringraziata per quanto fatto."

Sul finale di gara: "La differenza dipende dalla condizione, per me stiamo bene, al di là dei nostri detrattori. Ci sono anche gli avversari e domenica si è evidenziato. Non è questo il nostro problema più grande. Loro occasioni su palle perse in uscita. Non subire gol per due gare di fila è importante, ora è fondamentale ritrovare la via del gol."

Su Turchetta: "Poco utilizzato a causa delle mie scelte. Capisco che a tanta gente non va giù, sono io a decidere, e ogni scelta è per il bene della squadra, non a sfavore di Gianluca."