Casertana-Casarano, Maiuri e Rainone nel dopogara

10.10.2021 17:32 di Luca Petrone   vedi letture
Casertana-Casarano, Maiuri e Rainone nel dopogara

Dopo la vittoria di misura le consuete interviste post-gara. Così ha commentato a caldo la sfida il mister Maiuri: "Il Casarano è una squadra importante che ha giocato bene, ma la nostra vittoria è meritata, abbiamo fatto una buona mezz'ora nel primo tempo. Abbiamo forse avuto un po' paura di vincere nel secondo, dobbiamo migliorare, ma non è un problema. Aspetto fisico sarebbe un alibi, avevo bisogno di qualcosa di diverso per venire a capo della partita. Non potevo cambiare per dare sicurezza, quindi in fase di non possesso ho chiesto a Favetta un lavoro diverso. Avevo pensato a un 4 4 2 offensivo ma ho preferito lasciare gli equilibri intatti. C'era anche un rigore nel primo tempo. Bene la fase difensiva grazie anche all'aiuto degli altri reparti. Un paio di occasioni per loro ma niente di eccezionale, si può anche concedere qualcosa. Se saremo umili e ci ricorderemo da dove siamo partiti, credo che possa essere un additivo di fiducia. Sono scontento di me, segniamo ancora poco, ma è il gioco della coperta corta, però non ne vedo un problema grave. Stiamo sopperendo alle mancanze coi calci da fermo"

Successivamente è intervenuto anche il leader della difesa Rainone: "difesa registrata, stiamo accorciando i tempi. Stiamo cercando di arrivare alla perfezione. Buona gara sotto diversi punti di vista. Purtroppo la condizione fisica è ancora precaria. Dobbiamo recuperare il tempo perduto. Sono molto contento per la continuità di risultati, nonostante le difficoltà siamo ancora imbattuti. Sapevamo di incontrare una squadra organizzata. Il lavoro paga ed avere tutti a disposizione è importante. Abbiamo giocato con molti under. Possiamo fare ancora meglio. Mi sento il più responsabile, so della delusione della città. Ho tanta voglia di riportare Caserta dove merita. Sono tornato per questo. I ragazzi sanno cosa significa indossare questa maglia. Darei qualcun anno in più di carriera pur di tornare in C."