Maiuri: "A Nola sarà una guerra. Ecco cosa voglio dai miei ragazzi"

29.01.2022 13:06 di Antonio Papale   vedi letture
Vincenzo Maiuri
Tuttocasertana.it
Vincenzo Maiuri
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

A poche ore dalla partenza per il ritiro prepartita, a presentare la trasferta di Nola che inaugura il girone di ritorno, in casa rossoblù ha parlato mister Maiuri che ha dichiarato: "Vogliamo affrontare questo girone di ritorno con uno spirito positivo e propositivo, fermo restando che non cambia il nostro obiettivo. Voglio ottenere il massimo da questa gara, che sarà una guerra su un campo simile a quello di domenica. Dobbiamo essere bravi sui secondi palloni. Al di là degli undici punti di distacco, bisogna migliorare posizione dopo posizione. Settimana complicata, ma le cose si stanno mettendo a posto. Rainone recuperato. Perdiamo Maresca per squalifica, Bovenzi indisponibile, idem D'Ottavi e Tufano. Rossi è adattato, sta facendo bene secondo me. Si è allenato bene durante la sosta. Potrebbe essere ripresentato, non giocano da tanto tempo e non sappiamo come si metteranno, ragazzo serio e professionale, ma soprattutto ben voluto dai compagni. L'emergenza elimina la concorrenza, stravolgimenti figli delle situazioni che si verificano. I ragazzi devono capire che devono guadagnarsi il posto. La meritocrazia è fondamentale. Regole superate. Situazione voluta dalle società per abbattere i costi, e alla quale bisogna sottostare. È un salto nel buio. Ho sempre creduto nel mio gruppo, so quello che abbiamo passato, bisogna martellare nuovamente e riprendere posizioni a noi più consone. La D non è come in passato, tanti giocatori di C scendono in D e fanno aumentare la qualità. Abbiamo pagato il fatto di giocare partite ravvicinate con gli infortuni. Dobbiamo essere quasi tutti presenti. Protocollo diverso rispetto agli altri campionati."