LE PAGELLE - Difesa in difficoltà, ma gara compromessa dall'arbitro

25.10.2020 21:02 di TC Redazione   Vedi letture
Le pagelle
© foto di tuttocasertana.it
Le pagelle

Una buona Casertana gioca un buon primo tempo ad Avellino e quando potrebbe riportarsi in vantaggio, per un errore vistoso dell’arbitro, la gara cambia completamente e nella ripresa è tutta altra partita. Chi ha sofferto più volte è stata la difesa, ingrossa difficoltà sia Carillo che Setola sulle palle alte. Gara preparata bene e giocata con lucidità nonostante le tante assenze. Alla fine il risultato è frutto del mancato rigore non concesso ai rossoblù, perché poteva essere un’altra gara.

Dekic 6 Non perfetto in alcune circostanze, ma gioca una buona gara. Al 7’ già grande intervento su colpo di testa di Maniero, si distende a destra e salva. Non blocca bene in occasione del raddoppio irpino, Maniero questa volta non perdona. In occasione della terza rete non può nulla.

Konate 6 Oggi disputa una buona gara, gioca con più attenzione rispetto alle ultime uscite e spesso è più autorevole nella marcatura preventiva.

Carillo 5 Troppe indecisioni sia nel primo tempo sulle palle alte, sia al raddoppio irpino nella ripresa, quando lascia facilmente calciare in porta un avversario che si stava accentrando in area. Nel finale si perde pure Adamo che insacca il tris in area di rigore.

Setola 5,5 Sul gol di Maniero è in ritardo insieme a Carillo, era successo anche ad inizio gara sempre su traversone da sinistra, la statura non lo aiuta. (dal 62’ Ciriello N.g. entra a dare una mano ai compagni, ma la situazione è compromessa)

Petruccelli 5,5 Non sempre presente nell’azione, il suo contributo è discontinuo (dal 43’ Buschiazzo 6 Porta fisicità e centimetri, al 50’ salva di testa su nuovo traversone da sinistra)

Izzillo 6 Copre diverse zone durante la gara, a sinistra e a volte in copertura centralmente. Buon palleggio, ma oggi era difficile trovare lo spiraglio giusto.

Hadziosmanovic 5 Gioca un buon primo tempo, spesso si distende sulla fascia destra creando la superiorità, ma è ingenuo al 41’ quando viene espulso per proteste lasciando i suoi in dieci.

Varesanovic 5,5 Nel primo tempo viene utilizzato come attaccante aggiunto, è lui il primo a pressare mentre Fedato attende nelle retrovie. Man mano cala perdendo lucidità. (dal 62’ Matese 6 Grande volontà, cerca di far salire la squadra quando si distende a destra, buona determinazione da rottura a metà campo)

Bordin 6 Ha gli spazi per fare il play, l’Avellino non pressa moltissimo e nel primo tempo ha il tempo per prendere palla e impostare il gioco. Nel secondo tempo con un uomo in meno grande sacrificio anche per lui.

Icardi 6,5 Porta in vantaggio i suoi al 14’ con una gran botta in piena area, il difensore irpino scivola e lo perde. Nel finale di primo tempo ben servito in area da Fedato viene trattenuto in piena area e calcia fuori, ma il rigore è netto. Nella ripresa indietreggia supportando la fase difensiva.

Fedato 5,5 Forse non in condizione, nel primo tempo gioca più arretrato aspettando qualche ripartenza e pronto per qualche assist. Nella ripresa esce in difficoltà (dal 60’ Pacilli 5,5 esordio dopo poche ore dall’acquisto, entra a gara già compromessa, ma mostra buon possesso palla. Avrà tempo per dimostrare il suo valore.)

All. Guidi 6,5 Paga molto bene la scelta di non lasciare punti di riferimento, con gran lavoro di Icardi, Fedato e Varesanovic che sembra essere l’attaccante nel primo tempo. Al 40’ c’è rigore netto per i suoi che potrebbero andare in vantaggio che l’arbitro non concede, mentre sul capovolgimento di fronte c’è l’espulsione di Hadziosmanovic e la gara si mette in salita. Nonostante le tante assenze con uomini pari non demerita contro un grande Avellino.

Pagelle a cura di Pasquale Gallo