Il dg Martone a zona rossoblù: "Contento di essere tornato. Pronto a chiarire coi tifosi"

08.03.2021 22:08 di TC Redazione   Vedi letture
Aniello Martone
© foto di Giuseppe Scialla
Aniello Martone

Nella serata di lunedì nuova puntata di zona rossoblù, trasmissione di approfondimento sul mondo dei falchetti. Ospite il direttore generale Aniello Martone: "Sono contento di essere tornato qui. Sono direttore generale. Pastore ha lasciato per divergenza di veduta. Abbiamo dominato, peccato per quella piccola amnesia. Felice per Santoro. Col presidente ci siamo sentiti sin dall'estate. Eravamo in una situazione difficile e sono arrivati quegli elementi necessari per il salto di qualità come Turchetta e Del Grosso. L'anno scorso costato più di due anni fa. Ci sono squadre coi nomi che non riescono ora a vincere. Adesso si può programmare seriamente. Ringrazio il comune di Arienzo per le giovanili. La presentazione non è stata fatta perché volevamo farla in punta di piedi. Sono disposto anche a chiarire coi tifosi. Non ho nulla contro i tifosi. Sono convinto sullo stadio. Ho una mia idea di fare calcio. Prima le competenze. Questa è una categoria difficile e dove bisogna fare un mercato oculato. Il giocatore viene preso anche per i rapporti umani. Giusto contestare tutti tranne chi sta facendo enormi sacrifici. Sono tornato grazie al presidente. Questa squadra è dei tifosi. Negli anni passati ci sono state anche delle vicissitudini. Toccare il tasto dei rinnovi ora è difficile. Confermo il rifiuto al Catanzaro per Cuppone. Perdere calciatori a costo zero è un grave danno. Ci tenevo a venire a risultato raggiunto. Guidi un ragazzo giovane e preparato. Ha già pronto il rinnovo. Giusto sederci a tavolino per programmare. Lui sa della nostra stima."