Maiuri: "Voglio una grande prestazione. In debito con società e tifosi"

22.01.2022 13:25 di Antonio Papale   vedi letture
Vincenzo Maiuri
Tuttocasertana.it
Vincenzo Maiuri
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

A poche ore dalla trasferta di San Giorgio a Cremano che riporta la Casertana alla realtà del campo dopo 32 giorni di stop tra pause dovute al Natale e al covid, a presentare la partita di domani ci ha pensato mister Maiuri che ha dichiarato: "È stato un mese complicato, puntavamo sulla sosta per crescere atleticamente. Per quasi tutta la sosta, abbiamo lavorato solo con dieci giocatori tra positivi e infortunati, sono arruolabili tutti tranne D'Ottavi e Tufano che si è fatto di nuovo male. Quando si sta fermi a lungo, è sempre un'incognita. Ho visto gente determinata. Bisogna essere cattivi ed avere amor proprio. Lo dobbiamo a noi, ma soprattutto per la società ed i tifosi. Dobbiamo riprendere quanto perso nelle ultime gare. L'obiettivo è identico. Ora siamo sesti e dobbiamo guadagnare un gradino alla volta, partita dopo partita. Il 15 maggio tireremo le somme. Se non sfruttiamo gli insegnamenti del passato, rimarremo piatti. Pensiamo a domani. Peccato per l'assenza dei tifosi. Hanno cambiato allenatore, sarà un salto nel buio focalizzarsi sul loro modulo. Sarà una partita maschia, dura, siamo all'altezza di poterla vincere. Noi prenderemo un attaccante idoneo alle nostre caratteristiche. Una volta che prenderemo l'attaccante e un'alternativa a Monti, siamo a posto. Allora, volevo inserire un altro modulo ma i problemi avuti non ce l'hanno permesso. Bisogna sempre valutare gli equilibri. Sarà un'opzione sulla quale lavorare con la completa disponibilità da parte di tutti."