Parla Raffaele da Catania: "In trasferta abbiamo un ottimo score, Casertana da non sottovalutare"

08.01.2021 21:39 di Luca Petrone   Vedi letture
Parla Raffaele da Catania: "In trasferta abbiamo un ottimo score, Casertana da non sottovalutare"

Si è tenuta oggi la conferenza stampa pre partita di mister Raffaele, tecnico del Catania che affronterà la Casertana al Pinto. Ecco un estratto, come riportato da Tuttocalciocatania:

"Dalla cintola in sù la Casertana è una formazione molto intraprendente, con giocatori importanti per la categoria come Castaldo, Pacilli, Cuppone ed il neo acquisto Turchetta, oppure Izzillo e Icardi a centrocampo. Non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutare l’impegno o di guardare la classifica”, e​ ancora: "Chi è favorito per il posto da titolare tra Sarao, Reginaldo e Pecorino? A volte le scelte dipendono dalla condizione e dalla lettura tattica di una partita. Quasi mai li abbiamo avuti tutti e tre insieme al 100%. L’importante è averli a disposizione, durante la gara sono armi da sfruttare al meglio. Possiedono caratteristiche un pò simili e un pò diverse. Devo essere bravo a metterli nelle condizioni migliori”.

Il mister, incalzato dai giornalisti, ha poi proseguito parlando della situazione societaria in forte evoluzione per gli etnei: “Non dobbiamo pensare ai fatti esterni al campo. E’ normale che questo mese ci saranno tante voci, non solo di mercato, però io ho visto i ragazzi concentrati, motivati, il solito gruppo con la voglia di lavorare e di mettere in pratica sul rettangolo verde la maggior parte di quello che facciamo. In trasferta abbiamo un ottimo score e mi piacerebbe vedere, a prescindere dal risultato – che è sempre la cosa più importante – la padronanza delle ultime gare e di tenere il pallino del gioco cercando di fare la partita. Rischiamo molto poco, a Viterbo siamo andati sotto con l’unico tiro in porta e poi l’abbiamo ribaltata. Voglio vedere questo spirito, credendo fino al 95′ nella possibilità di fare risultato. Fischio d’inizio alle 12.30? Essendo molto insolito, abbiamo sostenuto gli allenamenti allineandoci all’orario stabilito per abituare i ragazzi. Va benissimo. Non sarà mai un alibi, si deve giocare come sempre, a prescindere dall’orario. Ogni partita e allenamento per noi sarà una palestra. Da febbraio riprenderemo con un grande ritmo, il campionato non ti lascia respirare, bisogna stare sempre sul pezzo. E’ importante trovare continuità, al di là del risultato dobbiamo essere coscienti delle nostre forze in qualsiasi momento”.