Casertana, poker servito e salvezza in cassaforte. A Vibo per la continuità

04.03.2021 13:30 di Antonio Papale   Vedi letture
Esultanza rossoblù
© foto di Giuseppe Scialla
Esultanza rossoblù

La squillante vittoria di ieri pomeriggio ottenuta contro la Virtus Francavilla consente alla Casertana di mettere praticamente in cassaforte la salvezza e di poter iniziare a pensare a qualcosa di più importante. Come sempre, però, cerchiamo di prendere in considerazione i principali aspetti che la gara di ieri ha lasciato in eredità.

CUPPONE SCATENATO - Il bomber rossoblù dà un calcio a chi lo stava criticando per la flessione di rendimento dell'ultimo periodo con tre bellissimi gol che uccidono le velleità pugliesi e lo fanno andare a quota 11, prima volta che va in doppia cifra. Ulteriore soddisfazione il pallone portato a casa con le firme dei protagonisti del match.

REAZIONE D'ORGOGLIO - Era quella che tutto l'ambiente rossoblù si aspettava dopo la brutta partita di Torre del Greco, ed è arrivata con un approccio straordinario e una gara di intensità pazzesca soprattutto nel primo tempo.

VIVA LA GIOVENTÙ - Al di là dei bomber di giornata, un applauso va ai giovani rossoblù: Santoro che sta dimostrando di essere quel regista capace di dettare i tempi con grande qualità, e il sorprendente Matese, capace di sfornare ieri un assist al bacio sul primo gol di Cuppone.

SALVEZZA IN CASSAFORTE - Ormai la salvezza è praticamente conseguita in maniera meritata. In questo modo, i falchetti possono togliersi qualche sfizio, chiamato playoff, e far divertire i tifosi.

FUTURO - Tra gli argomenti trattati in sala stampa con Guidi e Cuppone, il futuro. Entrambi hanno detto di star bene a Caserta e di voler restare, e sicuramente di qui a breve la società avrà incontri con il mister e la squadra per iniziare a programmare il futuro con anticipo.

VIBO SEGNALE DI CONTINUITÀ - E domenica si va a Vibo, contro una squadra in cerca di punti salvezza e che ha visto ribaltare il copione coi falchetti rispetto alla gara di andata. Però alla Casertana non deve interessare la classifica dei calabresi, ma dare continuità ai risultati e continuare a volare nel cielo infinito dei playoff.