Buon pareggio al San Nicola: Bari 1 Casertana 1

17.03.2021 16:53 di Luca Petrone   vedi letture
Buon pareggio al San Nicola: Bari 1 Casertana 1

Buon pareggio al San Nicola: Bari 1 Casertana 1. Ottima Casertana, al netto delle numerose assenze, che gioca alla pari e tiene testa al Bari per larghi tratti di gara. Il bel gol di D’Ursi sblocca la gara ma i ragazzi di Guidi non demordono e la riacciuffano allo scadere del primo tempo con il solito Carillo. La gara nel secondo tempo è viva con occasioni da entrambe le parti, ma il pareggio è il risultato più giusto.

Primo tempo:

Iniziano bene i padroni di casa con Di Cesare che al 3’ devia un corner battuto da Marras, sempre bravo Avella ad intervenire e a metterci una pezza. Passano due minuti ed è Cianci a testare ulteriormente i riflessi del portiere rossoblu con un tap-in ravvicinato su un suggerimento dalla destra, bravo ancora Avella ad uscire chiudendogli lo specchio. Al 10’ gli ospiti provano ad alzare la testa da azione di rimessa laterale con Pacilli che riceve la sfera, conta i rimbalzi e calcia da lontano sul primo palo provando a sorprendere Frattali, la palla esce di poco a lato. Il Bari non si fa mettere sotto e torna a rendersi pericoloso con Marras che ci prova col sinistro al 18’. La svolta arriva al 25’: D’Ursi riceve palla da Cianci e punta Hadziosmanovic sulla sinistra, l’ala in forza ai pugliesi calcia improvvisamente col destro a giro riuscendo a sorprendere Avella, stavolta non perfetto. Il Bari non la chiude e la Casertana riesce clamorosamente a pareggiare sullo scadere: sugli sviluppi di un piazzato, Pacilli aggancia sulla destra e col mancino lascia partire un cross tagliato che attraversa tutta l’area pescando Carillo che con una zampata supera Frattali, bravo a crederci il difensore goleador che giunge adesso a ben 6 marcature stagionali. Dopo quest’ultimo lampo l’arbitro fischia l’intervallo, 1-1 dopo i primi 45’ di gioco.

Secondo tempo:
La ripresa necessita di qualche minuto prima di decollare, le danze si aprono al 57’ con Di Cesare che distrattamente appoggia con un pericoloso passaggio in orizzontale in area ad un suo compagno, sul pallone si avventa però Cuppone che di prima prova a punire l’errore della difesa dei pugliesi, ma colpisce malissimo. Al 61’ rispondono i padroni di casa, Cianci fa un’ottima sponda in area per Antenucci che è bravissimo a spostarsi la palla sul sinistro per liberarsi al tiro, sulla conclusione è bravissimo ad opporsi con la mano di richiamo Avella. Passano pochi secondi ed è Cianci di testa a tentare il sorpasso per i suoi, ma non inquadra la porta. Al 75’ la Casertana ha una nuova buonissima opportunità: Cuppone stoppa un pallone in area e lo appoggia a Turchetta che salta Rolando e prova ad anticipare Frattali col destro sul secondo palo, ma la conclusione è inefficace e finisce sul fondo. Il Bari con la forza della disperazione e munito di svariati giocatori offensivi prova a portare a casa i tre punti, ma gli attacchi dei pugliesi sono confusi e farraginosi. L’occasione clamorosa infatti ce l’hanno i falchetti che nel recupero si ritrovano in palese superiorità numerica grazie ad un contropiede guidato da Matos, l’attaccante serve giustamente Rosso che a tu per tu con Frattali si fa ipnotizzare. Questo l’ultimo sussulto del match che dopo 4’ di recupero finisce 1-1.

BARI (4-2-3-1): Frattali; Semenzato (Candellone 72’), Perrotta, Di Cesare, Sarzi Puttini (Sabbione 40’); Maita, De Risio; Marras, Antenucci, D’Ursi; Cianci. All. Carrera

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Ciriello, Carillo, Rillo; Varesanovic, Matese (Matos 82’), Santoro; Pacilli (Rosso 62’), Cuppone, Turchetta (Longo 78’). All. Guidi

ARBITRO: Bordin di Bassano del Grappa

MARCATORI: 25’ D’Ursi (B); 42’ Carillo (C)

AMMONITI: Hadziosmanovic, Ciriello (C); Sarzi Puttini, Perrotta, Sabbione, Semenzato (B)