Il Foggia interrompe la striscia positiva: Foggia 1 Casertana 0

30.01.2021 19:23 di Luca Petrone   Vedi letture
Il Foggia interrompe la striscia positiva: Foggia 1 Casertana 0

Finisce a Foggia la striscia positiva: Foggia 1 Casertana 0. Trasferta pugliese sfortunata per i falchetti che si arrendono al gol di D’Andrea arrivato nel primo tempo. Poca vivacità per i ragazzi di Guidi che non sono riusciti a creare grossi spaventi alla formazione padrona di casa, vedendosi dunque infliggere una sconfitta di misura che giunge dopo ben 4 vittorie consecutive, finendo nuovamente un match in 10 uomini per un rosso rifilato a Buschiazzo allo scadere.

Primo tempo:

Poche emozioni in avvio, poi il Foggia alza i giri e costringe Avella a scaldare i guantoni al 13’ su una conclusione velenosa dalla distanza di D’Andrea; Passano pochi secondi e il Foggia si riporta in attacco con Curcio che dalla destra pesca con un cross telecomandato lo stesso D’Andrea che si inserisce con i tempi giusti e di testa sorprende la difesa della Casertana, 1-0 per i padroni di casa. Il Foggia sembra avere più determinazione e i pugliesi provano frequentemente a legittimare il vantaggio, le occasioni più ghiotte del primo tempo sono due: la prima capita a Curcio che dopo una percussione dalla sinistra e la vittoria di un rimpallo calcia al volo dal limite costringendo Avella a tuffarsi alla mezz’ora; al 40’ è Dell’Agnello ad impegnare l’estremo difensore rossoblu dopo essere stato servito in area di rigore da Vitale, bravo il numero 9 a resistere alla marcatura e a concludere ma il suo tiro è centrale. Finisce così il primo tempo, 1-0 per i padroni di casa, poca Casertana che deve fare di più nella seconda metà di gara.

Secondo tempo:
Pronti via ed il Foggia ha subito l’occasione per il raddoppio: i rossoneri guidano un contropiede con Kalombo che appoggia a rimorchio per D’Andrea che col piatto non riesce a piazzare in rete, attento come sempre Avella. Necessario un cambio di passo dei falchetti per rientrare in partita, ma i ragazzi di Guidi non sembrano particolarmente ispirati. La gara si addormenta per larghi tratti, con le due squadre che non affondano il colpo; Al minuto 72’ gli ospiti provano a farsi vedere con Varesanovic che mette un pallone velenoso in area sul quale si avventa Cuppone che finisce giù dopo un contrasto con Di Jenno, tutto regolare per l’arbitro tra le proteste generali. In teoria la gara potrebbe aprirsi, la Casertana non affonda ma il Foggia non la chiude e pertanto il finale sarebbe ancora apertissimo con le squadre che progressivamente si allungano, ma il campo finisce per raccontare sempre la stessa storia con le formazioni che non riescono a creare occasioni nitide. L’unico acuto lo regala Fumagalli che al 91’ neutralizza una conclusione tentata da Turchetta in girata sugli sviluppi di un fallo laterale. Dopo 4 di recupero e l’ennesima espulsione per Buschiazzo per un fallo a palla lontana arriva il triplice fischio: Foggia 1 Casertana 0.

FOGGIA: Fumagalli; Germinio, Gavazzi, Galeotafiore; Kalombo, Salvi, Vitale (Balde 70’), Di Jenno (Agostinone 81’); D’Andrea (Garofalo 50’), Curcio (Morrone 70’), Dell’Agnello. All. Marchionni.

CASERTANA: Avella, Hadziosmanovic (Rosso 60’), Buschiazzo, Carillo, Del Grosso, Matese (Polito 60’), Santoro, Icardi, Varesanovic (Longo 84’), Cuppone, Turchetta. All. Guidi

ARBITRO: Fontani di Siena

MARCATORI: D’Andrea 15’

AMMONIZIONI: D’Andrea, Dell’Agnello, Germinio (FO); Icardi, Carillo (CA)