La Casertana c'è, il Trapani no: primi tre punti a tavolino per i falchetti

27.09.2020 15:45 di Luca Petrone   Vedi letture
La Casertana c'è, il Trapani no: primi tre punti a tavolino per i falchetti

Avremmo voluto parlare di calcio giocato in questa giornata che sancisce il ritorno in campo della squadra che porta i colori che amiamo. Eravamo tutti curiosi di vedere all'opera i falchetti in questa nuova avventura targata Guidi, anch'egli chiamato a dimostrare il suo valore all'esordio, ma l'appuntamento è rimandato: sapevamo dei problemi che stanno assalendo il Trapani, e quello che era un brutto presentimento è poi diventato realtà in questo pomeriggio dalle tonalità grigie. Poco dopo le 13,30 la squadra era presente allo stadio e verso le 14,15 è scesa regolarmente in campo per il riscaldamento, poi scattati i 45 minuti dopo le 15:00, orario previsto per il calcio d'inizio, lo scenario è divenuto chiaro e dopo il riconoscimento da parte dell'arbitro, lo stesso ha chiuso il match e mandato tutti a casa, con il Trapani che non è mai uscito dagli spogliatoi. Il problema nasce nella figura del medico sociale che in realtà c'era ma la procura federale non ha autorizzato il cambio in corsa rispetto al precedente, che era assente. Tre punti a tavolino che comunque vogliono dire i primi tre punti della stagione, magra consolazione di un pomeriggio che gli amanti della Serie C si auguravano di non rivivere mai più, ma che puntualmente ad ogni nuova stagione siamo costretti a rivivere. Solidarietà per i tifosi del Trapani, ai siciliani verrà inflitta una penalità pari a -1 in classifica, con l'augurio che non sia solo il primo di una lunga serie di provvedimenti verso la società, ma che la stagione possa svolgersi con la partecipazione attiva di tutte le squadre.