La Casertana cade anche a Nola e crolla a -12

30.01.2022 16:22 di Luca Petrone   vedi letture
La Casertana cade anche a Nola e crolla a -12

Si oscura la vallata nel girone H: Nola 2 Casertana 0. Pomeriggio nero per i falchetti che cadono nettamente nella trasferta di Nola e si allontanano sempre di più dalla vetta del girone H. Ci pensano Ruggiero allo scadere del primo tempo e Cassandro all’inizio del secondo ad affossare gli ospiti che ora navigano in acque turbolentissime.

Primo tempo

Subito tensione tra le due tifoserie in avvio, partita molto sentita da entrambe le parti. Al 13’ dà inizio alle danze Acampora, ma la sua conclusione da fuori è alta. Si fa vedere ancora il Nola al quarto d’ora con Figliolia che di testa colpisce in area, palla fuori anche grazie all’azione disturbante di Rainone. Gli ospiti provano a reagire al 24’ con Mansour, la sua conclusione sul primo palo dal limite finisce di un soffio a lato. Le formazioni sembrano equivalersi, ma proprio allo scadere arriva il vantaggio per i padroni di casa: Ruggiero recupera palla dal limite e spara una grandissima conclusione alla sinistra di un incolpevole Carotenuto. Doccia amara quella dell’intervallo per i falchetti.

Secondo tempo:

Nella ripresa la musica non cambia: sugli sviluppi di un corner D’Angelo calcia verso la porta offrendo un cioccolatino solo da scartare per Cassandro che si fa trovare pronto e sigla dunque il raddoppio. Ora i rossoblu sono davvero alle corde: Ruggiero ha il piede caldo e al 53’ ci riprova da fuori ma stavolta Carotenuto è abile a metterci una pezza. Il match sembra segnato ma gli ospiti hanno un improvviso sussulto d’orgoglio grazie al neo entrato Favetta: l’attaccante rossoblu guadagna un rigore al 83’ che potrebbe dire speranza per i minuti finali, ma è lo stesso Favetta a perdere la sfida con Cappa dagli undici metri. All’85’ Rainone è provvidenziale a salvare su un contropiede del Nola involato verso la rete del 3-0. I padroni di casa sono in controllo totale del campo e all’88’ c’è un’altra occasione clamorosa capitata sui piedi di Di Dato, ma la sua botta ravvicinata viene neutralizzata da Carotenuto. Dopo 5’ di recupero finisce l’agonia per la Casertana: Nola 2 Casertana 0, la vetta ora è un miraggio.

Nola: Cappa; Togora, D’Ascia, Acampora, Cassandro, D’Orsi, Staiano, Caliendo, D’Angelo, Ruggiero (85’ Di Dato, Donnarumma. All. De Stefano.

Casertana: Carotenuto; Salto, Chinappi (Nicolao 54’), Rainone, Vicente, Mansour (Felleca 65’), Sansone (Addesi 73’), Monti, Rossi, Feola, Favetta. All. Maiuri.

MARCATORI: 45’ Ruggiero, 52’ Cassandro

AMMONITI: Acampora, Donnarumma (N); Nicolau, VIcente, Salto, Felleca (C)