Un buon punto per cominciare: Potenza-Casertana 2-2

07.10.2020 22:37 di Luca Petrone   Vedi letture
Un buon punto per cominciare: Potenza-Casertana 2-2

Inizia con un buon pareggio l’avventura di mister Guidi sulla panchina dei falchetti: Potenza 2 Casertana 2. Al Viviani è andato in scena un bello spettacolo, tanti gol e squadre abbastanza propositive considerato che siamo solo all’inizio di questa nuova stagione. I padroni di casa vanno in vantaggio per due volte ma si fanno riacciuffare dalla Casertana che con un po’ di fortuna (specialmente sul secondo gol) riesce a portare a casa un ottimo punto su un campo tradizionalmente non facile.

Primo Tempo

Iniziano forte i padroni di casa con Volpe che sulla sinistra stoppa un lancio lungo, si aggiusta la palla e col destro scarica un tiro insidioso che costringe Dekic al suo primo intervento da rossoblu. Potenza che continua a farsi preferire per lunghi tratti della gara, la seconda occasione arriva all’8’ quando Ricci raccoglie una palla in area sugli sviluppi di un piazzato e la ribadisce verso il primo palo di Dekic che ancora una volta è attento e respinge. Al quarto d’ora la risposta dei falchetti con Castaldo che si lancia da bomber di razza in area su un calcio d’angolo dalla destra di Bordin ed impatta la palla con la fronte impegnando Brescia per la prima volta nella gara. Al 28’ la squadra del tecnico Somma passa in vantaggio: azione insistita sulla sinistra di Volpe che serve un pallone in area sul secondo palo sul quale si avventa Ricci che di testa prova a battere Dekic ma il portiere rossoblu è attento, non può nulla invece sulla respinta sulla quale si avventa Salvemini per il più facile dei tap-in. Passano appena due minuti e arriva il pareggio della Casertana: punizione dalla distanza battuta da Bordin il quale serve un pallone delizioso sul secondo palo che trova tutto solo Carillo, per il difensore è un gioco da ragazzi appoggiare di testa in rete. Partita che sembrava destinata ad interrompersi per l’intervallo con le due squadre in parità, ma al 42’ il Potenza si riporta in vantaggio dopo un errore di Varesanovic che perde un pallone sanguinoso a centrocampo, la sfera arriva a Viteritti che lanciato sulla fascia destra rientra, salta Valeau e calcia sul primo palo riportando i suoi in vantaggio. Fischio dell’arbitro, alla metà di gara è 2-1 per il Potenza.

Secondo tempo:

Inizia sulla falsa riga della primo il secondo tempo con il Potenza che si fa vedere sulla sinistra al 51’ grazie a Volpe che si libera con un dribbling e prova il destro da fuori che da solo l’illusione del gol. Ospiti che faticano a reagire inizialmente ma la svolta arriva al 64’ quando Cuppone prova un’improbabile conclusione dalla trequarti dopo essere rientrato sul destro, la traiettoria non sembra particolarmente irresistibile ma Brescia si fa beffare dal rimpallo, grave responsabilità sul portiere appena 17enne che compie un errore abbastanza grossolano che regala il pareggio alla Casertana. La partita si addormenta un po’, con le due formazioni forse fin troppo appagate dal pareggio che sta maturando al Viviani. Sul finale il Potenza ci prova e confeziona qualche occasione con Cianci prima e Baclet poi, che all’86’ prova a ribadire in rete un spiovente ma la sua conclusione col destro è debole nonché troppo centrale. Il Potenza chiude all’attacco mentre vengono assegnati 5 minuti di recupero, al termine dei quali arriva puntuale il triplice fischio: finisce 2-2 la prima partita dell’era Guidi, ottimo punto strappato al Viviani.

POTENZA: Brescia, Viteritti, Panico, Sandri, Condson, Coccia, Iuliano, Ricci (Baclet 83’), Boldor, Salvemini (Cianci), Volpe (Di Livio 58’)

CASERTANA: Dekic, Cavallini (Santoro 70’), Izzillo (Matese 55’), Castaldo, Carillo, Ciriello (Buschiazzo 80’), Hadziosmanovic (Konatè 55’), Valeau (Setola 45’), Varesanovic, Bordin, Cuppone

MARCATORI: 28’ Salvemini, Viteritti 42’ (P); 31’ Carillo, 64' Cuppone (C)

NOTE: Ammonito Ciriello, Izzillo, Dekic, Bordin (C); Panico (P)