Berra e Curcio condannano la Casertana al secondo ko di fila

22.01.2024 22:33 di Antonio Papale   vedi letture
Mirko Carretta
Mirko Carretta
© foto di Giuseppe Scialla

Benevento continua ad essere maledetta per la Casertana che cade nel finale prima grazie al gol di Berra, poi è Curcio che manda un rigore sul palo e praticamente condanna i suoi alla sconfitta.

PREPARTITA - Cangelosi, rispetto alle previsioni della vigilia, sceglie Bacchetti e non Soprano al centro della difesa accanto a Sciacca. Per il resto, si rivedono Tavernelli e Damian per lo squalificato Montalto e Casoli. Nel Benevento, subito debutto per l'ex Starita e per Lanini in attacco e due novità rispetto alla vigilia: Manfredini tra i pali al posto dell'influenzato Paleari e Pianto a centrocampo vince il ballottaggio con Talia. Prima del match, è stato osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Gigi Riva, leggenda del calcio italiano, avvenuta in serata.

PRIMO TEMPO - Il primo tiro del match è di marca beneventana, con Benedetti che spara però fuori dopo appena due minuti. Due minuti dopo, girata di Curcio parata facilmente da Manfredini. Al 10' Venturi para facilmente un tiro da fuori area dell'ex Starita. Minuto 14, cross di Benedetti per Ferrante che la manda alta di testa. Al 19' lo stesso esito per Curcio. Partita tutto sommato equilibrata, ma nessuna delle due squadre ha preso il sopravvento. Minuto 24 e una girata di Starita finisce alta. Nove minuti dopo, ci prova Lanini ma il suo colpo di testa non inquadra la porta. Sei minuti dopo, una rovesciata di Capellini non impensierisce Venturi. È l'ultima emozione del primo tempo che termina in parità, coi rossoblù che hanno tenuto botta sui prevedibili attacchi sanniti.

SECONDO TEMPO - Minuto 3 e Venturi è attento su un colpo di testa di Pinato su punizione del neoentrato Ciciretti. Due minuti dopo, la risposta rossoblù è sui piedi di Curcio, ma il suo tiro a giro non si abbassa e termina sul fondo. Minuto 12 ed un colpo di testa di Pastina termina alto. Al quarto d'ora Venturi è bravo a non farsi sorprendere da un debole calcio di punizione di Ciciretti. Minuto 22, ci prova Pinato ma manda fuori. Cinque minuti dopo, il neoentrato Simonetti manda fuori. Tre minuti dopo, palo di Ciciretti poi la schiena di Venturi manda in angolo. Pochi secondi dopo, un colpo di testa non mette paura a Venturi che poi abbranca un tiro dello scatenato Ciciretti. Il gol sannita è nell'aria e arriva al 36' con Berra che sfrutta un rimpallo fortunato e batte Venturi. Al 40' però il difensore sannita para un tiro di Damian: rigore che Curcio manda sul palo. Non avviene nulla fino alla fine e così per i falchetti arriva il secondo ko di fila.

Tabellino

Benevento: Manfredini; Berra, Capellini, Pastina; Improta (88' Terranova), Agazzi, Pinato (71' Simonetti), Benedetti; Starita (58' Bolsius), Ferrante (46' Ciciretti), Lanini (58' Marotta). A disp.: Nunziante, Giangregorio, El Kaouakibi, Karic, Kubica, Viscardi, Carfora, Talia, Tello. All.: Auteri.

Casertana: Venturi; Calapai,Bacchetti, Sciacca, Anastasio; Toscano (61' Casoli), Proietti, Damian (88' Taurino); Carretta (72' Deli), Tavernelli, Curcio. A disp.: Marfella, Soprano, Matese, Galletta, Paglino, Turchetta, Cadili, Nicoletti. All.: Cangelosi.

Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa

Reti: 81' Berra (Be)

Ammoniti: 5' Agazzi (Be), 12' Curcio (Ca), 51' Capellini (Be), 63' Pastina (Be), 81' Proietti (Ca), 91' Deli (Ca), 92' Simonetti (Be), 94' Taurino (Ca)

Espulsi:

Corner: 7-0

Recupero: 1'; 5'