LE PAGELLE - De Vena super, bene anche Polak e De Rose

22.04.2018 19:53 di TC Redazione   Vedi letture
Le pagelle
Le pagelle

Una Casertana che gioca la gara impeccabile, va in svantaggio è ha la forza di reagire e vincere. L’ex Polak gioca una delle gare migliori al ‘Pinto’, De Rose regala il sorpasso dopo aver sfiorato il gol nel primo tempo, mossa azzeccata di miste D’Angelo con l’ingresso di De Vena che ha il 100% oggi in fase realizzativa, due tiri e altrettanti gol.

Forte 6 Prima parata della partita 60’ su Bachini, ma arriva il gol in piena mischia.

Finizio 6 Gara diligente, molto attento oggi nella sua posizione senza offendere troppo. (dal 62’ Padovan 6 Tiene alta la squadra, ma non ha mai la palla giusta per tentare la conclusione)

Polak 7 Molto attento su Allievi sui calci da fermo, a volte anche con qualche trattenuta di troppo. Vicino al gol con un colpo di testa al 32’ con respinta di Branduani che salva sulla linea. Al 38’ trattenuto vigorosamente in area non gli viene concesso un rigore evidente. Salvataggio su contropiede di Simeri, palla che stava per arrivare al centro a Strefezza.

Lorenzini 6 Non dispiace, gara giocata con la concentrazione giusta. Quando la palla gli va sul destro è spesso in difficoltà.

Meola 6 Ha l’occasione di testa al 21’, ma pur anticipando il diretto difensore manda la palla a lato. Dopo il vantaggio stabile prova la conclusione molto defilato da destra, palla che esce a lato attraversando tutta l’area.

D'Anna 6 Tanto sacrifico e dedizione, ci prova a 5’ dal termine con una pallonetto che esce un metro lontano dalla porta.

Santoro 6,5 La prima conclusione della gara spetta a lui, bel destro con effetto da ventri metri, palla che esce di un metro sulla traversa. Gioca con disinvoltura e sempre di prima. Un solo appoggio errato in tutta la gara, esce osannato dal pubblico (dal 83’ Rajcic s.v.)

Pinna 6,5 Buon primo tempo, poi perde una brutta palla al 52’ con Santoro che è obbligato a fare fallo (con ammonizione) per non concedere il contropiede. Solita punizione alla ‘Pinna’ da venti metri, palla sul palo interno alla sinistra del portiere e poi esce allontanata dalla difesa. C’ è il suo zampino al gol del pari, pennellata d’autore per De Vena.

Alfageme 6 E’ la bestia nera della Juve Stabia, ma oggi non colpisce e non impensierisce la retroguardia stabile. Massima attenzione dei difensori ospiti. (dal 68’ De Vena 7,5 Suo il gol del pari, ben appostato in area, deve solo impattare il pallone di Pinna che è preciso sui piedi dell’attaccante, in pieno recupero realizza la sua doppietta personale con un eurogol: stoppa a seguire una palla lanciata nel buio da Lorenzini, vede il portiere fuori dai pali e con un sinistro nell’angolino realizza da circa trenta metri.)

De Rose 7 Ha la possibilità del vantaggio al 42’ quando Branduani respinge una conclusione di Turchetta, arriva sulla palla ma la botta di destro è fermata da un difensore che allontana. Stessa possibilità in pieno recupero, palla con forza e angolazione perfetta, lo Stabia cade, per lui seconda rete consecutiva dal valore di ben 6 punti.

Turchetta 6,5 Al 21’ solita azione sulla sinistra e assist al bacio per Meola che impatta male di testa. Nella ripresa al 55’ colpo di testa a botta sicura, palla che finisce sulla traversa e poi sulla linea di porta con Branduani battuto. Mette sempre apprensione quando ha palla tra i piedi.

Mister D’Angelo 7 Squadra equilibrata, gioca senza timore e con buone trame, nonostante un Alfageme non in palla oggi, trova in De Vena la mossa giusta. Pasquale Gallo