Casertana, vittoria e salvezza in un colpo solo. Rinnovo di Guidi prima mossa per il futuro

22.03.2021 13:33 di Antonio Papale   Vedi letture
Esultanza gol Pacilli
© foto di Giuseppe Scialla
Esultanza gol Pacilli

La sofferta vittoria maturata ieri nel finale contro una volenterosa Cavese consente alla Casertana di mettere la parola fine al discorso salvezza e di guardare alle partite che restano con un pizzico di tranquillità in più. Come sempre, però, cerchiamo di prendere in considerazione i principali aspetti che la gara di ieri ha lasciato in eredità.

VITTORIA E SALVEZZA - La vittoria, arrivata con un po' di sofferenza, certifica la salvezza matematica, traguardo a dir poco impensabile poco più di tre mesi fa. Cammino importante e traguardo raggiunto addirittura in abbondante anticipo.

I GIORNI DI GUIDI - Il tecnico rossoblù è l'autentico protagonista della salvezza rossoblù, inculcando concetti all'inizio difficili da assimilare e rendendo importanti calciatori giovani alle prime esperienze in C. Rinnovo meritatissimo e che costituisce la prima mossa per programmare il futuro.

RIPRESA DI CUORE - È ciò che ha consentito ai falchetti di girare una partita complicata, e ciò al di là di un arbitraggio molto discutibile per il metro di giudizio usato con entrambe le squadre. 

ED ORA NUOVI OBIETTIVI - Con la salvezza matematica artigliata, ha ragione Guidi quando parla di nuovi obiettivi da porsi: il primo è andare ai playoff in una buona posizione, il secondo è eguagliare o eventualmente superare i 51 punti di due anni fa e il settimo posto ottenuto con D'Angelo. Giusto ricordare che questi ultimi due dati rappresentano il top ottenuto nella gestione D'Agostino.

TALISMANO CAVESE - Quando affronta i metelliani, la Casertana sembra presa da spiriti aggiuntivi. Ciò è confortato sai dati che dicono di 5 vittorie e un pari, ed al Pinto è en plein, cioè 3 vittorie negli ultimi tre anni.

TABÙ INFRANTO - I derby interni quest'anno sembravano una maledizione, ma gli uomini di Guidi sono stati capaci di rompere questo tabù. La speranza è che con Juve Stabia e Paganese si continui sulla scia iniziata ieri.

MONOPOLI O PALERMO? - Domenica prossima il calendario offrirebbe la trasferta di Monopoli, ma molto probabilmente il covid presente nei pugliesi porterà ad un rinvio e per i falchetti il prossimo appuntamento sarà sabato santo col Palermo, il primo di sei in ventidue giorni, con la gara di Monopoli che probabilmente finirà tra la gara di Catania e il match con la Paganese.