Casertana, un gol per tempo e la vetta si avvicina. Ora Lavello e Bitonto per le ambizioni di grandeur

08.11.2021 13:33 di Antonio Papale   vedi letture
Esultanza gol Favetta
Esultanza gol Favetta
© foto di Giuseppe Scialla

La vittoria di ieri pomeriggio al Pinto contro la Virtus Matino, arrivata con qualche piccolo pathos per non averla chiusa subito, aumenta ancora di più l'autostima in casa Casertana, soprattutto perché adesso arrivano due veri e propri scontri diretti con Lavello e Bitonto. Come sempre, però, prendiamo in considerazione i principali aspetti che la gara di ieri ha lasciato in eredità.

PUNTEGGIO ALL'INGLESE - La vittoria di ieri è arrivata col più classico dei risultati e con un gol per tempo, anche se forse doveva e poteva essere chiusa prima, perché non sempre gli avversari ti possono perdonare eventuali errori.

SEI IL NUMERO PERFETTO - Qualcuno dirà: perché sei è il numero perfetto? Semplice, sei vittorie e sesto gol consecutivo di Favetta. Vero che non si vive solo di numeri, ma nel calcio i numeri servono, e come, a dimostrare come arrivano certi risultati. 

E SONO OTTO - Il numero otto sta a significare quelli che sono stati i marcatori rossoblù da inizio stagione. Ieri al numero si è aggiunto Cusumano, che, per l'impegno profuso, lo avrebbe meritato di farlo prima.

SUONATA LA DECIMA - Perché sono dieci gare utili consecutive che fanno dei falchetti una delle sei squadre del campionato di serie D imbattute insieme a Union Clodiense del girone C, Giugliano e Aprilia del girone G e Acireale e Gelbison di quello I, e considerando anche A, B e C, diventano dieci, inserendo Napoli, Milan, Sudtirol e Reggiana. Dopo aver detto questo, c'è solo da applaudire la squadra rossoblù, soprattutto considerando le peripezie estive note a tutti.

LEGGERA SOFFERENZA - Dopo un primo tempo dove i falchetti avrebbero meritato di andare al riposo con più di un gol di scarto, nella ripresa, anche forse per la stanchezza, la Virtus Matino ha preso campo e si è fatta vedere dalle parti di Trapani, facendo soffrire fino all'ultimo i presenti al Pinto.

PERCENTUALE MONSTRE - Ne avevamo parlato dopo Nocera, ma ora è un dato di fatto: la percentuale dei gol messi a segno dagli attaccanti rossoblù è spaziale: 73,68%, pazzesca, 14 su 19. Hanno segnato tutti gli attaccanti, a parte Sansone, che è pronto anche lui a entrare nel tabellino.

VETTA A UN PUNTO - E i risultati di ieri hanno fatto sì che i Maiuri boys si trovassero a un solo punto dal Bitonto capolista. Nessuno, a inizio settembre e con l'enorme ritardo di preparazione rispetto alle altre squadre, ci avrebbe scommesso un euro. E soprattutto nessuno avrebbe scommesso che i falchetti fossero ancora imbattuti.

GLI SCONTRI DIRETTI - È ora giunto il momento degli scontri diretti, di quelle partite che valgono tanto, forse più per il morale che per il mero aspetto della classifica. Lavello e Bitonto diranno tanto sulle ambizioni rossoblù. Un doppio successo, non solo darebbe la vetta, ma metterebbe i falchetti in uno stato psicologico ideale per il prosieguo del campionato e le altre con la consapevolezza che questa Casertana è davvero la squadra da battere.