Casertana, una settimana per oliare i meccanismi e iniziare il campionato nel migliore dei modi

21.09.2020 17:47 di Antonio Papale   Vedi letture
Federico Guidi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Federico Guidi

Quella appena iniziata è per la Casertana una settimana importante sotto tanti punti di vista, il principale riguarda il calcio giocato che riparte dopo ben 203 giorni e un covid che ha fermato quasi tutto. In casa rossoblù, ci sono stati molti cambiamenti durante questo tempo e obiettivi però simili se raffrontati a quelli della scorsa stagione. Oggi ci sono alcuni temi che devono essere analizzati con la dovuta considerazione. 

PRECAMPIONATO - La preparazione rossoblù, come per tutte le società, si è svolta a porte chiuse e con l'osservazione delle misure di sicurezza che sono state adottate per via del covid. Comunque, i falchetti hanno disputato due allenamenti congiunti con altrettante sconfitte, segno che Guidi e il suo staff dovranno ancora lavorare per rendere perfetti certi meccanismi provati nelle sedute di allenamento.

PINTO - Il tema più discusso nelle chiacchiere dei tifosi che sperano di avere un gioiellino al più presto, anche se ci vorrà qualche mese per iniziare i lavori. Per il momento la società cara a D'Agostino sta lavorando per fare il manto sintetico ed evitare che i falchetti perdano proprio in casa punti fondamentali per la propria classifica. Ma il tema stadio sarà comunque oggetto di discussione durante quasi tutto l'arco della stagione.

MERCATO - Oltre a Guidi, c'è stata una rivoluzione rispetto allo scorso anno, con tanti elementi approdati verso altri lidi e ben pochi, tra i quali i tre big, sono rimasti. Attorno a loro tanti giovani vogliosi di affermarsi in un campionato difficile come quello di terza serie.

UNIONE - Visto e considerato che l'obiettivo è quello di salvarsi nella maniera più tranquilla possibile, quella che non deve mancare mai è l'unione tra le componenti: società, squadra, tifosi e stampa, soprattutto quando ci saranno momenti difficili. Senza di questa, i risultati difficilmente possono arrivare.

CAMPIONATO - Quello dei rossoblù partirà da Trapani, o meglio, dovrebbe partire, vista la confusione societaria che regna nella città siciliana. Meglio comunque prendere con le pinze l'impegno, considerati la rosa e l'orgoglio dei granata, in un campionato che sarà pieno di squadre che hanno costituito pagine di storia del calcio italiano. Ogni domenica ci sarà da divertirsi, ma per la Casertana è importante giocare ogni gara come se fosse una finale di Champions League, per dimostrare che in questo campionato, per il momento contrassegnato da X e Y ma che saranno sostituite da Bisceglie e Foggia, ci si può stare tranquillamente. Buon campionato a tutti.